31Ago
2017

Il cacciatore e il picchio

Fiaba di: biagio bucciero

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

C’era una volta, in un piccolo bosco, una casetta abitata da un cacciatore, che, armato di fucile, ogni giorno, andava nel bosco alla ricerca di qualche animale da cacciare.

In quel bosco c’era anche un picchio, che d’accordo con tutti gli altri animali, quando vedeva che il cacciatore stava arrivando nel bosco, iniziava a picchiettare contro il tronco di un albero, e così facendo avvisava tutti gli altri animali, che si davano alla fuga, o si nascondevano dalla vista dell’uomo.

Solo qualche animale, distratto, rimaneva li dov’era, e finiva preda del cacciatore.

E fin qui tutto filava liscio, per il bosco, non era un problema, fornire da mangiare al cacciatore.

La natura regolava in questo modo la vita degli animali e degli uomini, ma un giorno il cacciatore seccato dal picchio che faceva scappare tutti gli animali, lo scovò e lo uccise, sparandogli un colpo con il suo fucile e soddisfatto tornò a casa.

Quel giorno, commise un grave errore.

Nel bosco vi fu una riunione di tutti gli animali, che non avendo più la vedetta, decisero di abbandonare quel bosco e trovare casa altrove.

Successe, che il cacciatore, non trovò più niente da mangiare, il bosco senza gli animali, pian piano morì e anche il cacciatore dopo un po’ morì di fame.

Morale della favola, non bisogna mai esagerare nello sfruttare la natura, perché anche noi ne facciamo parte, se lei muore, noi facciamo lo stesso.

[amazon_link asins=’8873074618,8848304915,8833928268,8839526838,8870784142,8839519742′ template=’ProductGrid-Custom’ store=’tiraccounafia-21′ marketplace=’IT’ link_id=’4cf11c5c-8e35-11e7-9447-0dd8a320c134′]

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti