Cerchi una fiaba? Sei nel posto giusto!

Cosa puoi fare?

Pubblicità

Questo spazio ci aiuta a mantenere il servizio gratuito e sempre accessibile.

Pubblicità

Le fiabe più recenti

La lupa Evìta

C’era una volta, una giovane lupa dagli occhi di una cangiante tonalità viola scuro, di nome Evìta. Perduta una zampa, lei non si era mai persa d’animo, e pure se storpia e malferma, obbligata a mangiare solo semi e bere tanta, tanta acqua, non aveva mai smesso di cantare la sua poesia alla luna, anche

Il dito nel naso

Guarda guarda che strano caso ho visto un bimbo con un dito nel naso . Ma davvero la cosa è avvenuta ? Con le salviette e i fazzolettini non lo fan più i moderni bambini . Si danno lo spray con l’acqua di mare contiene lo iodio contiene il sale . E si puliscono questo

Aron ad un passo dal cielo

Pomeriggio invernale per i nostri gatti oggi, tutti sonnecchianti nel garage di Baldassare, gli tengono compagnia, mentre il nostro piccolo amico, aggiusta il collare di Rudi. Baldassarre: ecco tieni Rudi, il tuo collare è a posto. Io non capisco come hai fatto a conciarlo in questa maniera! Rudi: ti ingrazio, ma non devi sgridarmi, essere

Cuscino d’amore

Una voce silenziosa sussurrason immense galassietimide morbide parole. Un orsetto abbracciato al collocaldo morbido rassicurantel’odor di favola vola nell’ariale tende socchiuse si muovono leggere al morbido soffio di ventoe la tenue luce racchiude in se calore. Tanto amore in quella voce calma galoppano i cavalli sull’arcobalenoson libri di faville. Dormi piccino sul soffice tuo cuscinola

Con lo zucchero impastata

C’era una volta una bambina dolcissima e con lo zucchero impastata: le sue mani erano di zucchero e cannella, la sua bocca di zucchero filato, i suoi occhi una delizia di zenzero e di zucchero sì, ma caramellato. Quando parlava uscivano dalla sua bocca parole dolci come il miele, e di miele erano  gli sguardi che

Bocciolino

Graziosa filastrocca di un piccolo bocciolo cittadino.Un invito ad osservare la Natura e, in particolare i fiori che riescono a crescere anche nell’ambiente urbano. Buona visione  

Ti racconto una fiaba. Perchè?

Il progetto “Ti racconto una fiaba”

“Ti racconto una fiaba è un progetto ad accesso gratuito nato per preservare le fiabe della tradizione popolare e per stimolare la creatività di tutti i lettori affinchè abbiano uno spazio per condividere la propria fantasia.

L’obiettivo è anche quello di utilizzare la struttura narrativa della fiaba come mezzo per scoprire il mondo con obiettivi didattici, educativi e sociali.

L’accesso e la pubblicazione su “Ti racconto una fiaba” sono completamente gratuiti, per sostenere il nostro progetto, ti invitiamo a fare una donazione utilizzando il pulsante seguente (il pagamento avviene tramite il canale sicuro di Paypal):

Per finanziare il progetto sono disponibili anche le applicazioni a pagamento (senza pubblicità!):

Available_on_the_App_Store_Badge_US-UK_135x40_0824  App fiabe per bambini

Io credo questo: le fiabe sono vere, sono, prese tutte insieme, nella loro sempre ripetuta e sempre varia casistica di vicende umane, una spiegazione generale della vita, nata in tempi remoti e serbata nel lento ruminio delle coscienze contadine fino a noi; sono il catalogo dei destini che possono darsi a un uomo e a una donna. (Italo Calvino).

Pubblicità