26Feb
2014
nonna-carnevalina

Nonna Carnevalina

Fiaba di: Rosy

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

Una mattina nonna Carnevalina si recò al mercato del paese
aveva deciso di cucire il costume per carnevale al nipotino
si mise a cercare fra tutte le bancarelle
degli scampoli di stoffa
voleva cucirne un costumino per carnevale al nipotino
ma la sua pensione non gli permetteva di spendere molti soldini
cosi’ pensò di chiedere ai commercianti delle bancarelle
degli scampoli rimasti

Tutti furono felici di aiutarla
ognuno regalò dei pezzetti di stoffa
e la nonna li ringraziava regalando loro una nocciolina

Quando vide che la borsa era diventata bella piena decise di andare a casa

Si mise i suoi occhialoni prese ago e filo
i cominciò a unire tutti i pezzetti di stoffa
lavorò tutta la notte intera
nonna Carnevalina
portando a termine il costumino
era molto soddisfatta del lavoro
certo non era molto elegante
era solo questo che poteva regalare

cosi’ pensava la gioia del nipote
la mattina dopo
quando lei davi il suo regalo
andò a letto
era molto stanca e si addormentò subito

Quando la nonna si addormentò
un coperchio
da una pentola della cucina si alzò
e uscirono tanti scoiattolini
erano quelli che si mangiavano le noccioline della nonna

avevano visto la nonna lavorare tutto il giorno
per cucire quel misero costumino
fatto coi ritagli di stoffa
pensarono di farle una sorpresa
quando si svegliava

Prepararono un brodo
misero a cuocere
patate pomodoro e carota
quando il brodo fu pronto buttarono dentro
una manciata di noccioline
vi fu un forte boato ma la nonna dormiva non senti’ nulla
e dalla pentola usci’ un costumino meraviglioso

Era un costume tutto d’oro, brillava di una bellezza mai vista
gli scoiattoli nascosero il costume della nonna e si rimisero nella pentola

la mattina il nipote si recò dalla nonna
per ricevere il suo regalo
la nonna cercò sulla sedia dove aveva appoggiato il costume
ma il suo costume non lo trovò
invece trovò quello con la stoffa dorata
dove era finito il suo misero costume si chiese la nonna
guardando quello che c’èra sulla sedia

Senti’ bussare alla porta Nonna Carnevalina andò ad aprire

era suo nipote
e aveva addosso il suo costumino fatto con i ritagli di stoffa

La nonna rimase senza parole….

(Allora l’avevi preso tu!
quello che avevo cucito io per te
non lo avevo trovavo sulla sedia
avevo trovato
quello tutto d’oro )

Il nipotino baciò e abbracciò
la nonna Carnevalina

dicendogli
Grazie
che non c’è costume più bello
di quello che lei le aveva regalato

non sono le stoffe dorate che fanno il belli i regali
ma il bello è di tutto l’amore di come è preparato

Il nipotino della nonna Carnevalina
sapete come si chiamava?

Si chiamava …. ARLECCHINO
col suo costumino cucito
con pezzettini di stoffa

Le noccioline furono trovate dentro la pentola
e furono regalate a tutti nel paese
diventarono un porta fortuna e gli scoiattolini
rimasero con la nonnina Carmelina

Il costumino con la stoffa dorata
fu rimesso in pentola è fecero delle frittelle
di carnevale

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti