01Feb
2016

Lilli il pesce Gattello

Fiaba di: Melania

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

Lilli è un pesciolino nata da un pesce gatto e un pesce martello, in pratica era un pesce gattello; molto carina ma alquanto buffa nel suo genere proprio perché nei fondali marini una specie così strano e curioso non si era mai visto.

Del pesce martello aveva il classico musetto che lo caratterizza, da qui il nome, mentre dal pesce gatto aveva il resto del corpo e i colori.

Lilli non si era mai posta il problema del suo strano aspetto, fino a che gli altri pesci con molta poca sensibilità glielo fecero notare; le fecero notare la sua inadeguatezza sia tra i simili del padre che tra quelli della madre, forse è il caso di dire che si sentiva un pesce fuor d’acqua.

Lilli si rinchiuse nella sua bolla d’aria lasciando che gli altri la prendessero quotidianamente in giro, veniva derisa solo per il suo aspetto lei pensava che i pregiudizi non facessero parte del mondo animale ma si sbagliava in quel mondo il cavallo si accoppia con cavallo, il cane con il cane e cosi via mentre qui sulla terra dove tutto sembra assurdo, tutto è altresì possibile e non ci sono ostacoli se non nella nostra mente.

Il pesce martello giù in quei fondali è considerato molto forte fisicamente ma altrettanto tonto, ma Lilli non era così, aveva l’intuito e la capacità intellettiva del pesce gatto e questo senz’altro, prima o poi le sarebbe tornato utile.

Tu. Si proprio tu piccolo lettore ora leggi attentamente e aiuta Lilli a risolvere i suoi problemi, anzi i suoi piccoli disagi che con il tuo aiuto saranno definitivamente un lontano ricordo.

 

Sei pronto? Ok leggi e aiuta Lilli

 

I pesci martello erano quotidianamente assaliti dal polpo Pirulù, era grandissimo e molto cattivo ed era ingordo e molto goloso dei nuovi nati pesci martello; quest’ultimi erano tonti e non riuscivano a trovare un modo per allontanare il polpo Pirulù e quindi subivano queste numerose perdite che potevano anche portarli all’estinzione perché Pirulù era sempre affamato.

Ora tocca a te che dici facciamo entrare Lilli in azione???????? Siii!!!!!!!!!!!!

  1. Lilli ha delle amiche meduse che sono pronte ad aiutarle;
  2. Lilli sa cantare molto bene;
  3. Lilli gli propone un pranzetto a base di alghe marine;

Forza cosa le farai fare per cercare di risolvere questo problema?Se scegli la seconda opzione Lilli riuscirà a fermare Pirulù solo per qualche ora poi si stancherà e ritornerà ad abbuffarsi di piccoli pesci martello e il racconto finisce qui.Se scegli la terza opzione Pirulù non ama le alghe e spinge lontano Lilli e va verso i piccoli pesci martello e anche in questo caso il racconto termina perché Lilli non riesce a trovare il modo per farsi valere tra i suoi simili anzi quasi simili e si rinchiude nuovamente nella sua bolla d’aria aspettando qualcuno tipo te, piccolo lettore che le risolvi i suoi piccoli disagi e visto che ti stai appassionando alle avventure di Lilli sono certa che con un pizzico di fantasia ci riuscirai. Se scegli la prima opzione……………GRANDE hai capito le intenzioni di Lilli, infatti sai cosa intende fare? Sono sicura che tu abbia già ben chiaro tutto ma adesso ti svelo la soluzione che Lilli ha trovato. Lilli ha delle amiche meduse alle quali vuole molto bene ma in modo molto platonico perché le meduse come ben sai, piccolo lettore, se le tocchi danno una sensazione di terribile bruciore alla pelle e irritano esageratamente quindi stanne alla larga quando con i tuoi genitori andrai in vacanza al mare. Le meduse, furono molto contente e soddisfatte per aver risolto momentaneamente il problema dei piccoli pesci martello.

Grazie piccolo lettore per aver risolto i disagi di Lilli che ora nuota gioiosa tra i suoi ora e per sempre SIMILI.Da quel giorno Lilli venne vista come era, non come appariva ed era, grazie anche al tuo aiuto veramente un bel pesce GATTELLO diversa dagli altri ma unita agli altri nel momento del bisogno.Pirulù tornò ancora ma ad aspettarlo c’erano sempre le fedeli amiche meduse, che per molto tempo difesero i piccoli pesci tanto che Pirulù si stancò e andò via per altri mari stanco, con la pelle estremamente irritata e tanto tanto affamato.Torniamo a Lilli, che chiede alle meduse di fare una barriera con il loro “corpo” a protezione dei piccoli pesci martello, quando arriverà Pirulù si avvicineranno gentilmente per presentarsi toccandolo e Pirulù dovrà scappare per sottrarsi alle meduse.

Le meduse, furono molto contente e soddisfatte per aver risolto momentaneamente il problema dei piccoli pesci martello.

Pirulù tornò ancora ma ad aspettarlo c’erano sempre le fedeli amiche meduse, che per molto tempo difesero i piccoli pesci tanto che Pirulù si stancò e andò via per altri mari stanco, con la pelle estremamente irritata e tanto tanto affamato.

Da quel giorno Lilli venne vista come era, non come appariva ed era, grazie anche al tuo aiuto veramente un bel pesce GATTELLO diversa dagli altri ma unita agli altri nel momento del bisogno.

Grazie piccolo lettore per aver risolto i disagi di Lilli che ora nuota gioiosa tra i suoi ora e per sempre SIMILI.

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti