16Nov
2014
biscotti-nonna-dora

I biscotti di nonna Dora

Fiaba di: Rita Bimbatti

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

Ilaria e Tommaso sono due fratellini molto fortunati: hanno una super nonna di nome Dora. Insieme si divertono un mondo!

Da poco sono iniziate le vacanze di Natale, e i due bambini, oltre fare i compiti assegnati per casa, aiutano mamma e papà a creare l’atmosfera natalizia all’interno delle mura domestiche, addobbando allegramente l’albero con fili e luci oro e argento e palline colorate. Nel pomeriggio, arriva nonna Dora. I due nipotini le corrono incontro felici, abbracciandola forte forte.

– Nonnina, quale sorpresa hai in serbo per noi oggi? – esclamano Ilaria e Tommaso.

La nonna ci pensa un momento.

– Bene, oggi tutti a casa mia! Metteremo le mani in… pasta! – dice sorridendo.

I bambini si guardano, perplessi. Mani in pasta, chissà cosa significa…

Eccitati dalla novità, si infilano veloci il cappotto, mettono il berretto, i guanti, la sciarpa, e via! In un baleno sono a casa della nonna.

– Piccoli miei, adesso mi aiuterete a preparare i biscotti della tradizione, gli omini di pan di zenzero. Poi li useremo per profumare e decorare il nostro alberello- dice Dora.

– Che bello, faremo dei biscotti! – urla Ilaria.

La nonna dispone sul tavolo gli ingredienti necessari, mentre i bambini iniziano ad impastare con le loro manine. Dora stende poi la frolla aiutandosi con il mattarello, mentre i fratellini ricavano con le formine tanti ometti.

– Ora li mettiamo nel forno a cuocere, vero nonna? – dice Tommaso.

– Certamente, ecco fatto! – fa Dora.

Durante la cottura dei biscotti, i bambini non possono fare a meno di affacciarsi al finestrino del forno, appiccicando i nasini sul vetro. Finalmente l’albero può essere abbellito con gli omini di pan di zenzero.

Tommaso e Ilaria, soddisfatti del lavoro, ridono e abbracciano forte Dora.

– Grazie! Sei la nonna più super del mondo!

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti



Consigli di lettura