05Ott
2007
Il Comune

Il Comune

Fiaba di: Redazione

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

tolomeoPenso-Solo-Alla-Poltrona se ne stava pensieroso sul suo trono da sindaco del comune di Luogo Comune quando, improvvisamente, ecco affacciarsi Non-c’è-Meritocrazia, consigliere storico, scapolo, ma solo perchè amava troppo.

“Il-Mattone-è-Un-Ottimo-Investimento chiede di essere ricevuto”. L’assessore per l’edilizia, propugnava ogni giorno le proprie idee, accompagnato dal fido segretario Qui-c’era-Un-Prato.

Il progetto era dell’Architetto I-Muri-Erano-Più-Spessi-Una-Volta. Rivoluzionario nella sua concezione degli spazi, fautore di una nuova visione dell’edilizia moderna più vetusta che vintage.

Il geometra di corte, Sono-Tutti-Prefabbricati, annuiva con un movimento ampio 10 centimetri virgola 5, come prescritto dal piano regolatore.

Lo seguiva a ruota il ragionier Meglio-Non-Fidarsi-Delle-Macchine, che rielaborava mentalmente i conteggi della metratura.

Intervenne pure il consigliere rivoluzionario, compagno I-Comunisti-Mangiano-Bambini, con il solito fido tirapiedi Sappiamo-Fare-Solo-Opposizione e tutti si stupirono del suo inedito appoggio.

Il segretario comunale Gli-Statali-non-Lavorano, a questo punto, avviò l’iter burocratico.

Fu Piove-Governo-Ladro ad istigare i cittadini alla rivolta, seguito a ruota  da Ormai-Sono-i-Comici-a-Fare-Politica. La rivolta venne repressa dalla sig.ra Le-Vigilesse-Sono-Più-Fiscali, vigilessa inflessibile del comune di Luogo Comune che appioppò multe a tutto spiano alle auto parcheggiate in segno di protesta in divieto di sosta. Ne fece le spese la signora I-Centri-Commerciali-Distruggono-Il-Piccolo-Commerciante che era scesa solo un secondo per comprare due panini all’olio al marito Il-Calcio-è-Stato-Rovinato-Dai-Miliardi.

Non servì nemmeno il sit-in degli irriducibili Gli-Slavi-Sono-Aggressivi e di Ci-Rubano-Il-Lavoro per  dissuadere la giunta comunale compatta verso la realizzazione dell’opera, nonostante il Coro degli Alpini diretto dal maestro Il-Servizio-Di-Leva-Tempra-Lo-Spirito ululasse a pieni polmoni il proprio dissenso.

In pieno contrasto con l’opposizione, guidata da Tutti-d’accordo-Per-Aumentarci-lo-Stipendio, fu comuque deliberato: il velluto della poltrona del Consiglio Comunale sarà rosso. Tutti-d’accordo-Per-Aumentarci-lo-Stipendio, vide tutto verde e svenne. Lo rianimò Padre La-Laicità-dello-Stato-è-Importante, con la fida acquasantiera da tasca.

Tutto è bene quel che finisce (bene).

Primo tentativo di incastonare luoghi comune in un luogo comune. Tentativo (più o meno riuscito?) di dare un senso al vituperato luogo comune, mezzo di comunicazione apparentemente scontato, ma con una capacità di coinvolgimento e di veicolazione dell’informazione decisamente sottovalutata.

Ovvio, un conto è usarlo come veicolo e un conto è usarlo come meta.

(Grazie per la pazienza su questi miei esperimenti).

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti