04Ott
2017

La parola più bella

Fiaba di: Nonno Frank

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

Una A , sì una “a” di albero , era seduta in un bel prato , ma era sola e triste .

Vide poco distante una M , proprio una “m” di mucca e la salutò.

“Ciao mi fai compagnia che sono sola ?”

“Ma certo con piacere ” rispose.

Ora erano in due e potevano allegramente chiacchierare.

Nei pressi c’era uno stagno dove passeggiava una O , ovviamente una “o” di oca.

“Ciao” fecero le due , “ciao” rispose e si unì a loro.

Era proprio un bel terzetto , si raccontarono tante cose , quando dallo stagno uscì una R , non poteva che essere una “r” di rana , che saltellando si avvicinò al gruppetto.

“Che bella brigata , posso sedermi accanto a voi ?”

” Sì” dissero in coro.

Ma che quartetto piacevole , ora sì che era bello stare in compagnia.

Non si erano accorte che una graziosa E , una “e” di erba , era poco distante e non vedeva l’ora di avere delle simpatiche compagne.

L’accolsero con entusiasmo anche perché non erano più sole e assieme avevano composto la più bella parola del mondo.

Avete indovinato qual è?

Consigli di lettura

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti