14Apr
2016

Lo sbadiglio

Fiaba di: Rosy

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

Sarà fame

sarà contagio

oppur stanchezza o noia

non son ragli d’ asino

ne suoni di pavoni

sembran più suoni di gran grancasse

fan facce da smorfie

di un cane affamato

sarà forse sonno arretrato

o mancanza di appetito

tutto se ne sta sempre

in quello stupido sbadiglio in bocca

assomiglia a un gran sorriso

a volte beffardo e altre tanto stanco

contagioso a che ti sta vicino

molto ambiguo birichino

prima io e poi lo copi tu

ammiccante come segnale di stanchezza

bene assortito e mai noioso

labbra e bocca sempre aperte

se non appoggi la mano sembri un forno acceso

membra stanche e uno sbadiglio tira l’altro

datti una mossa

prendi un buon caffè che ti svegli

dicevan dei vecchi

che tutto il giorno non facevan altro

che sbadigliare

ho hai sonno o hai fame

Lo sbadiglio non mentisce

porta ossigeno al cervello e lo raffredda

un prurito che mette a disaggio

quando sei in compagnia

Dai su rimboccati le coperte

e fatti una bella dormitina

ninna nanna ninna nanna

che la vita gira

intorno al tuo sbadiglio

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti