27Gen
2017

Il bruco e la farfalla

Fiaba di: nonna lulù

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

Una bimba vedeva tutti i giorni, mentre passeggiava con la nonna, un piccolo bruco che, strisciando sulle piccole zampette, si muoveva in maniera molto strana, inarcandosi e utilizzando le zampe posteriori.

Alla bimba non piaceva questo strano animaletto, ma rimaneva lo stesso incantata a guardare questo suo movimento strano ma simpatico. Vedeva che ogni giorno il bruco diventava più grosso e pacciuto finchè non lo vide più e ben presto di dimenticò di lui.

Ma un bellissimo giorno di primavera la bimba vide volteggiare intorno a lei una bellissima e variopinta farfalla.

Era estasiata e felice e quando questa si posò delicatamente sulla sua esile manina, riconobbe in quello sguardo che la farfalla altro non era che il bruco.

Divennero amici, nei giorni seguenti passeggiarono sempre vicini, la farfalla volteggiava intorno a lei e la bimba era felice di questo. Ma dopo pochi giorni la farfalla non si fece più vedere, la bimba la cercò dappertutto, sulle foglie, sui fiori, ma non la vide più, ma il ricordo di questa amicizia rimase impresso in lei per sempre.

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti



Consigli di lettura