08Dic
2014
seiduesei-scopre-il-natale-sulla-terra

Seiduesei scopre il Natale sulla Terra

Fiaba di: Rita Bimbatti

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

Seiduesei è un piccolo alieno color verde, con due grandi orecchie appuntite ed enormi occhioni blu che, grazie alla sua super astronave Sandy è riuscito a disubbidire ai genitori: infatti, vista la sua curiosità, vuole conoscere da vicino come passano il Natale i bambini della Terra.

Dove abita Seiduesei, un pianeta lontano ottanta anni luce chiamato Millezeri, non esiste la festività natalizia, ma ne ha sentito molto parlare dai bis-bis-nonni.

Detto fatto, il piccolo alieno è partito su Sandy, ed in questo momento sta iniziando il suo giro di perlustrazione sulla Terra.

Dalla nave spaziale osserva sullo schermo gigante come stanno preparandosi ai festeggiamenti i bambini del mondo.

In Danimarca il periodo natalizio inizia con l’avvento, dove i piccoli si trasformano in folletti divertendosi a fare scherzetti in famiglia.

In Germania il 6 Dicembre arriva San Nicola, che porta cioccolatini e casette fatte con il pan speziato a tutti.

In Finlandia, i bimbi sono tutti affacciati alle finestre, poiché sanno che Babbo Natale non tarderà ad arrivare: anche lui abita in Finlandia, in una zona chiamata Lapponia, insieme a Mamma Natale e tanti piccoli aiutanti all’interno di una montagna detta Korvatunturi, che ha tre orecchie per fare in modo che l’uomo vestito di rosso possa ascoltare tutti i messaggi che gli arrivano dall’intero mondo.

Seiduesei è meravigliato da ciò che sta scoprendo, e prosegue il suo viaggio.

Ecco l’Olanda, dove San Nicola rappresenta il patrono di moltissime categorie professionali.

I bambini credono all’esistenza di questo personaggio, componendogli canzoni e poesie, attendendo con ansia che durante la notte della vigilia, il santo passi e riempia la scarpa lasciata fuori la sera prima con dolcetti e caramelle.

In Svezia, invece, le case vengono addobbate con decori fatti di paglia, fiori rossi, rosa, bianchi e blu.

Ora Seiduesei si appresta a visitare posti ancora più lontani: arriva sopra il Canada, dove i bimbi si accingono a scrivere la letterina a Santa Claus e appendere le calze al camino in modo che Babbo Natale possa riempirle con tanti dolci e leccornie.

L’alieno continua il suo viaggio, fino a giungere all’altro capo del mondo: in Argentina Natale si festeggia in piena estate, e i bimbi addobbano un albero di plastica, perché quello vero si seccherebbe subito.

Anche in Australia ci si prepara sotto un caldo torrido, e alcune famigliole stanno organizzando il pranzo del Natale in spiaggia, un pic-nic a base di tacchino freddo, insalate e dolci.

Il giro della Terra è giunto alla fine, Seiduesei è felicissimo di aver potuto conoscere le tradizioni di bambini che abitano molto distante dal suo pianeta Millezeri.

Pazienza se mamma e papà, quando farà ritorno a casa, gli daranno una bella tiratina di orecchie, ne è veramente valsa la pena.

Il piccolo alieno sorride e preme il bottone dell’astronave Sandy “home”.

Dall’alto, la Terra appare sempre più piccina.

“Addio, miei piccoli amici, e Buone Feste!”

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti