01Set
2013
due-gallinelle

Le due gallinelle

Fiaba di: Diba

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

“Buon giorno, signora Rosy”, disse la gallina Polly, alla sua vicina di pollaio, mentre portava a spasso i suoi pulcini.

” Si, bastasse augurare buon giorno perchè le cose vadano per il verso giusto!” rispose questa stizzita.

“Cosa le è successo signora mia!?

“Zitta zitta non me ne parlare! Ieri sera mentre tornavo nel pollaio con i miei piccoli, mi sono imbattuta in una farfalla che, poverina, aveva un’ala ferita e non riusciva più a volare, era disperata! 

Non poteva ritornare casa e non avrebbe potuto festeggiare il suo compleanno.

Naturalmente , come ben sa, signora , sono una gallinella di buon cuore, e non mi andava di lasciarla al suo triste destino.

Così le ho preparato un giaciglio per passare la notte e adesso corro da lei per poterla aiutare, ma non so come fare!”

“Signora Rosi, posso darle una mano? Mi farebbe molto piacere, vedrà che insieme troveremo una soluzione, non si scoraggi. Che ne dite se proviamo a ricucire la sua ala con il filo da ricamo?”

“Sarebbe una buona idea, ma io non ho un filo così sottile!”

“Non si preoccupi di questo io ne possiedo uno sottilissimo che mi è stato donato dal mio amico Gerry che è un baco da seta.”

“Certo signora Polly, mi sarebbe di grande aiuto, presto andiamo.”

E dopo aver portato i pulcini nel pollaio andarono a trovare la farfalla.

La trovarono ancora distesa e disperata ma appena vide le gallinelle si rincuorò.

“Aiutatemi vi prego, disse la farfalla”

“Certo” disse la gallinella Rosy, “ho tutto l’ occorrente e una valida amica.”

Così dicendo, presero ago e filo e con grande maestria ricucirono la povera ala, per fortuna non provò alcun dolore.

“Ecco fatto, ora sembra tutto a posto, devi solo provare , fai una bella rincorsa e vola!”

La farfalla, per la verità, aveva un pò di timore, ma si fece coraggio e dopo un pò di tentennamenti finalmente prese il volo.

”Sono guarita, sono guarita! Adesso posso tornare a casa e festeggiare il mio compleanno, naturalmente siete invitate, il regalo me lo avete già fatto vi ringrazio di cuore, vi aspetto stasera, non mancate!”

Così dicendo si allontanò.

Le due gallinelle soddisfatte del loro operato ritornarono felici al loro pollaio.

”Oggi, signora Rosy, abbiamo fatto una gran bella cosa, abbiamo aiutato un’amica in difficoltà.”

“Ben detto signora Polly sono proprio soddisfatta! Abbiamo anche un invito per una festa! Ora si che è un Buon Giorno!”   

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti