02Mag
2013
guardiano-palloncini

Il guardiano dei palloncini

Fiaba di: Redazione

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

Vuoi sapere dove vanno i palloncini colorati quando sfuggono di mano ai bambini? Così non piangerai più!

Ora ti racconto …

Nel cielo azzurro, fra le nuvole bianche color panna e latte, nascosta da un raggio di sole, c’è una piccola porticina color del sole vivevano tanti anni fa tanti piccoli omini colorati.

Il loro lavoro era asciugare le nuvole quando pioveva e preparare torte con la panna.

Una volta una strega travestita da un grosso uccello li stregò con la sua magia cattiva trasformandoli in palloncini sgonfi.

I poveri palloncini caddero dalle nuvole si ritrovarono attaccati con una sottile cordicina e col viso gonfio.

Venduti nelle fiere di paese, ogni bambino ne voleva uno, sperando sempre che il bambino le sfuggisse di mano la cordicina per essere di nuovo libero è ritornare fra le nuvole.

Quando un bimbo le sfugge di mano il suo palloncino lui vola felice su nel cielo leggero sorridente libero di volare incontra gli uccellini vola sempre più in alto col vento che lo bacia e lo accarezza volteggia e guarda in giù Il palloncino ti guarda che lo cerchi e che piangi perchè lo hai perso.

Tu bambino devi essere felice che il palloncino è volato via perchè va dai suoi compagni che lo aspettano loro sono tantissimi, tutti colorati.

Quando arrivano davanti la porticina, il guardiano vestito col frack li saluta, chiede come si chiamava il bambino che lo ha perso e scrive il suo nome nel grande libro con la grande penna magica; poi gli apre la porticina e tutti fanno festa mangiando torte con panna.

Il guardiano è il grande mago dei palloncini sfuggiti dalla mani dei bambini; ogni notte quando un bambino dorme lui scende dal cielo con la sua bicicletta volante coi raggi di luna, entra nelle loro stanzette piano piano e mette un soldino ad ogni bambino che ha perso il palloncino nascondendolo dentro il suo salvadanaio.

Ogni volta che un palloncino sfugge dalle mani di un bambino non piangere, lui è felice! Sono ritornati omini, piccino, la strega si è trasformata in ape per scoppiare i palloncini prima che volino.

Vuoi sapere un altro segreto? Ma non dirlo ha nessuno, lo dico solo a te! Ogni mattina i palloncini scendono dal cielo silenziosi con le loro cordicine per darti un bacio prima del tuo risveglio per ringraziarti di averli liberati.

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti