24Apr
2013
tartarughine-camminano-piano

Perchè le tartarughine camminano piano?

Fiaba di: Redazione

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

In un paesino lontano lontano che per vederlo bisognava mettere gli occhiali del nonno nascevano caramelle e lecca lecca, come fiori le casette costruite con carte da gioco bastava uno starnute e cadevano tutte per terra gli abitanti di quel paesino erano delle piccole tartarughine erano tutte colorate, quando si mettevano in riga sembravano tanti bottoncini colorati che marciavano.

Queste piccole tartarughine non portavano scarpe avevano le piccole zampette sempre fredde e umide mettevano solo dei calzini di lana ma si facevano sempre male nel camminare con i sassi e le pietre delle stradine malconce per andare a scuola c’era molta strada da fare.

Una notte mentre tutte le tartarughine dormivano dei gnomi uscirono dagli alberi di fico e con scope, stracci e cera cominciarono a pulire le stradine sporche spazzarono, passarono la cera e pure l’aspirapolvere.

Tutto brillò di pulito quando finirono ritornarono negli alberi e si nascosero.

Furono così pulite, che si ci poteva specchiare la mattina le tartarughine uscirono dalle loro casette per andare a scuola e scivolarono tutti per terra, a pancia in su tanto era lucido e liscio il terreno non capirono cosa era successo ancora ora non lo hanno capito.

Non riuscirono più a camminare per paura di scivolare.

Quegli gnomi erano gnomi dispettosi vollero pulire il terreno per poter arrivare prima per mangiare le caramelle.

Così da quel giorno le tartarughine camminano piano piano ma le caramelle se le mangiano sempre.

Cari bambini io sono la tartarughina Carolina che vi dice una parolina.

Non bisogna avere fretta per arrivare se camminate piano piano ci si arriva sempre al traguardo delle caramelle.

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti