fattoria-mattia

Alla fattoria di Mattia

Fiaba pubblicata da: GIOVANNA MANGONE

Nella vasta pianura sorge una piccola fattoria dal tetto tutto rosso abitata da un fattore di nome Mattia che preferisce al lavoro nei campi, l’allevamento degli animali.

Nella fattoria non manca nessun animale, ci sono tutti e Mattia li ama e si prende cura di loro come se fossero figli suoi. Ai primi raggi del sole mattutino il suo primo pensiero va a gelsomina la mucca.

Mattia si alza all’alba per mungerla e poi si ferma a fare quattro chiacchiere, gelsomina sa sempre tutto ciò che succede nella fattoria ed e’ piacevole sentirla parlare di questo e di quello.

Appena lasciata gelsomina, Mattia si prende cura di budino il cavallo dispettoso che non sa mai decidere cosa fare prima, se mangiare o bere, a volte sembra che lo faccia apposta.

La giornata di Mattia non ha un attimo di tregua ed il fattore corre nel pollaio a dare il becchime alle galline che reclamano a gran voce il meritato pranzetto.

Questa volta hanno depositato tantissime uova ! Mattia li raccoglie tutte ad uno ad uno e le riempie nel suo grosso cestino di paglia, più tardi va al mercato per venderli.

Con occhi sognanti Mattia sale sul trattore e si appresta a partire ma una brusca frenata gli fa di colpo rovesciare tutte le uova. ..che sfortuna, che disastro…!

Adesso non potrà più andare al mercato, gli vien quasi da piangere!

Mattia e’ pensieroso in mezzo al suo cortile, ma le uova all’improvviso si schiudono ed escono buffi batuffoli gialli cip cip, cip sono i pulcini !

Per fortuna Mattia non e’ andato al mercato, quelle uova erano state appena covate da mamma chioccia. Mattia corre a dare notizia all’amico walter il suo vicino che se ne sta beato e tranquillo in mezzo ai campi.

Walter al contrario di Mattia preferisce coltivare i campi anzicchè allevare gli animali, in questo istante è intento alla semina del granturco.

Fra poco pioverà e le goccioline di pioggia bagnerà la terra e sveglierà il seme che farà capolino fra le zolle. Dopo un brutto acquazzone il sole fa capolino e risveglia tutti i campi.

Due teneri foglioline verdi sono spuntate, ed i caldi raggi del sole le rinvigoriscono e le fanno crescere sempre più alte. ..! In breve tempo dalle foglie spuntano grandi pannocchie dorate.

Oramai si possono cogliere e mangiare… che buono il granturco…! Tutti ne sono ghiotti walter lo mangia anche crudo, mentre è pronta la polenta. Anche Mattia usa le pannocchie in mille modi, questa volta ha costruito un flauto dalla musica suadente, che inaugurerà questa sera nella stalla di Walter quando, dopo cena, si troveranno a chiacchierare da buoni vicini. ..e allora buon divertimento e buona cena a tutti…!



Altre fiabe che potrebbero piacerti