25Ago
2011

La ballata della civetta coraggiosa

Fiaba di: Anna Valentina Farina

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

La civetta coraggiosa

sulla luna si riposa.

Sta aspettando il buon leone

con lo scoppio del cannone

La civetta prigioniera

scappò via dalla voliera

Volò sopra la città

e poi si spostò più in là.

Volò a destra e volò a manca,

non si mostrava mai stanca.

Si posò sopra un tendone:

proprio a casa di un leone!

 

La civetta coraggiosa

sulla luna si riposa.

Sta aspettando il buon leone

con lo scoppio del cannone

 

Aspettò qualche minuto

quel curioso di un pennuto,

poi entrò e provò rabbia

alla vista della gabbia.

Una frusta, un domatore

-Obbedisci, predatore!

Quanta pena e compassione

per quel povero leone!

 

La civetta coraggiosa

sulla luna si riposa.

Sta aspettando il buon leone

con lo scoppio del cannone

 

– Ma qualcosa devo fare

Per poterlo un po’ aiutare!

Pensò l’integra civetta

ed agì, ma senza fretta.

Volò sopra e volò sotto

e alla fine pensò al botto.

Adocchiato già il cannone

andò dritta dal leone.

 

La civetta coraggiosa

sulla luna si riposa.

Sta aspettando il buon leone

con lo scoppio del cannone

 

Ascoltò il bell’animale

il pennuto solidale.

Con la forza e con la rabbia

balzò fuori dalla gabbia.

– Ah, che bella libertà,

dove andrò fuori di qua?

– Sulla luna, o buon leone,

con l’aiuto del cannone!

 

La civetta coraggiosa

sulla luna si riposa.

Sta aspettando il buon leone

con lo scoppio del cannone

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti