03Mar
2016

Lo scoiattolo e la tartaruga

Fiaba di: annamariavillani

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

Una giorno una tartaruga se ne andava tranquilla per la sua strada, quando lungo il tragitto si imbatté in uno scoiattolo il quale gli chiese:

“Dove vai bella tartaruga? Con questo passo non arriverai mai a destinazione! – dichiarò con tono sarcastico.

La tartaruga senza esitare replicò:  “E tu dove sei diretto?

“Verso il bosco, là cercherò un rifugio e potrò finalmente riposare “.

“Bene! -rispose la tartaruga- anch’io sono diretta verso il bosco “.

“Sicuramente arriverai troppo tardi e non avrai di che ripararti! – ribadì lo scoiattolo-

” So d’essere lenta, ma questo non è mai stato un problema per me ” – ammise la tartaruga-

“Buon per te! – rispose lo scoiattolo – ora però devo andare, devo raggiungere il bosco prima che venga sera.”

Salutò e continuò per la sua strada.

Lungo il cammino il superbo scoiattolo si imbatté in un albero di noci, si fermò e ne mangiò in grande quantità, erano così buone che si saziò fino a quasi scoppiare.

“Ora schiaccerò un pisolino – pensò -più tardi sicuramente recupererò il tempo perso”.

Così si addormentò sotto l’ombra del grande albero. Quando si svegliò era già quasi buio, in tutta fretta si mise in cammino certo di raggiungere in breve tempo il bosco, ma appesantito dal lauto pranzo a fatica riusciva a tenere il passo, così si fermò lungo la strada per riprendere fiato, quando ad un tratto vide passare davanti a sé la tartaruga che procedeva dritta lungo la strada.

Lo scoiattolo sbalordito gli chiese:

“Come hai fatto a raggiungermi così in fretta? ”

“Se tu non avessi perso tempo a mangiare e poltrire, ora saresti giunto a destinazione”. – rispose con tono pacato la tartaruga

“Ora sei troppo stanco per continuare, per cui sarai costretto a passare la notte all’agghiaccio, poi salutò e proseguì per la sua strada.

La tartaruga raggiunse presto il bosco, mangiò della buona lattuga, dopodiché scorse un piccolo rifugio e riposò tranquillamente per tutta la notte.

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti



Consigli di lettura