02Apr
2015

le scarpette d’oro leggenda tedesca

Fiaba di: Orsola

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

Anni fa, in una cittadina della Germania, per viali e strade, musici, cantori, violinisti, intrattenevano le persone che si fermavano, a congratularsi.

Tra loro, Bernard; anziano, violinista, aveva bimbi  e adulti attorno, grazie, alla sua, melodiosa musica. Era un uomo gioviale gentile occhi azzurri, uno sguardo dolce.

Una brutta sera, Bernard, passeggiando per la città. vide altri musici, avere successo Alcuni mai visti  prima.

Per il suo violino il pubblico non era più come  una volta. Con il cuore pieno di tristezza iniziò a suonare, intanto che passeggiava nessuno lo segui.

Arrivò ad un  chiesa  fuori città; entrò  si recò all’altare della Vergine, iniziò a pregare – Vergine, Maria, io sono vecchio e stanco, portami  con te-

Dopo la preghiera suonò, ancora per lungo tempo; ancora più dolcemente.

La Vergine levò una scarpetta la gettò a Bernard la scarpetta era d’oro, e  Bernard, uscì dalla chiesa pensando a come procedere la sua vita.

Purtroppo, i commercianti, pensando ad un furto, non vollero comprarla chiamarono gli agenti.

La gente lo derise.

– Vi dico, la verità  vi darò la prova andiamo alla chiesa-

Le guardie lo seguirono, la gente lo accompagnò decisa.

Bernard, all’altare,  suonò l’ennesima, volta e la Vergine levò la seconda scarpetta, la gettò tra la gente, che si stupì.

I giorni di Bernard, cambiarono, fu molto rispettato, e visse felice sino alla fine dei suoi giorni

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti