04Set
2015

La farfalla Gelsomina

Fiaba di: maria gabriella finizio

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

C’era una volta una bellissima farfalla bianca, con le ali gialle che sembravano intinte nell’oro.

La farfalla Gelsomina viveva in una bella casa in cima ad un grandissimo albero.

Visto dalla sua casa il mondo era bello, colorato di verde come l’erba, di giallo come le margherite che riempivano tutto il prato lì accanto, di rosso come i grossi papaveri che ondeggiavano al sole, di azzurro come i piccoli fiori “di non ti scordar di me “e di tanti tanti altri bellissimi fiori.

Oltre ai fiori nel prato, sotto il suo albero vivevano tanti suoi amici: Nina la tartaruga lenta e carina, Rocco il coniglio sempre svelto e arzillo, Luca il grillo canterino, Teresa la scoiattolina birichina, Rosa la piccola lucertolina carina carina, e poi c’era cicala Caterina che cantava sempre.

Insomma era un mondo bellissimo e colorato.

Gelsomina volava tutto il giorno da un fiore all’altro cantando e rincorrendosi con tutti i suoi amici.

Un giorno,mentre girava intorno ad un bellissimo girasole, incontrò Teo.

Teo era un bel farfallino tutto azzurro e bianco con un pochino di blu.

Gelsomina restò senza parole … fu amore a prima vista!

Teo si avvicinò a Gelsomina e le chiese se poteva volare vicino a lei. Lei gli rispose di sì.

Da quel giorno Teo e Gelsomina diventarono grandi amici e non si separarono mai più .

Dopo un po’ di tempo Gelsomina e Teo si sposarono e dal loro matrimonio, dopo un anno, nacquero tante farfalline colorate.

Cara Giorgia, se un giorno in campagna incontrerai una famiglia di farfalle vicino ad una grande margherita, vuol dire che avrai trovato la farfalla Gelsomina con i suoi farfallini.

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti



Consigli di lettura