Donna.

Fiaba pubblicata da: gigimar86

Donna,
creatura buona e generosa,
procaccevole d’amor e di farti toccare il cielo con un dito
come pur capace di ferir il tuo cuore.

Donna,
meravigliosa melodia
che non smetterai mai di ascoltar
almen che l’uomo si stanchi facilmente di una canzone per poi ascoltarne un’altra.

Donna,
miscuglio di gioia e dolore,
di rifiuto e razzismo,
d’amor e passione.

Donna,
buona e cattiva,
sensibile e egoista
coraggiosa e vile.

Donna,
tutto questo e molto altro.

Chi è una donna?
quella oltraggiata? Quella opressa? Quella dimenticata?
Quella tradita? Quella ferita? Quella amata? O quella desiderata?

Donna,
colei che combatte ogni giorno
per ottener pari diritti agli uomini,
quella che vuole sentirsi speciale,
quella che vuole sentirsi dir “ti amo”…..
“ti amo” e infinitamente “ti amo” e nulla più.

Donna,
avrài mai pace in questo mondo di odio?
ma una cosa voglio dirti:
prima o poi tornerà di nuovo il sole.
E tu sarai lassù in cima ai miei pensieri per sempre.

Arrivederci, mia cara Donna.



Altre fiabe che potrebbero piacerti