30Mar
2015

Azzurra, la principessa del cielo

Fiaba di: gigimar86

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

C’era una volta un Re e una Regina che dimoravano tra le galassie: i loro nomi erano Re Taurus e Regina Celeste.

Desideravano tanto avere un bambino a cui poter destinar il loro inesauribile amor e infonderle tanta sicurezza ed onestà finchè, crescendo, inebriasse di LUCE l’OSCURITA’ che, del mondo stava per impossessarsi invadendolo con le sue tenebre.

Il loro sogno presto si avverò quando la notizia di un nuovo arrivo a corte fu palese…sì,perché Regina Celeste si accorse di aspettare un bebè..

I sudditi si preparavan al grande giorno che stava per arrivare….I cortigiani facevan festa ogni sera….Il palazzo era sempre pieno di gente mentre la Regina aspettava trepidante la nascita di colei che le avrebbe cambiato la vita e quel fatidico giorno arrivò:il cielo si rischiarò a giorno benché fosse sera….una luce inebriante emanava quel bel fagottino che il Re Taurus si apprestava a mostrarlo ai presenti a palazzo.

Tutti i membri del regno ne furono entusiasti rimirando quel che di bello era venuto al mondo:il suo nome era AZZURRA.

In quel giorno Re Taurus e regina Celeste diedero una festa in onore della principessina e tutti quanti erano felici e contenti…….Tutti tranne una, l’Oscurità che,appresa la notizia dalla servitù di corte,si adoprò a cercare un mododa non destar sospetti per raggiunger il regno celeste , sbarazzarsi della principessina e render suoi schiavi il re e la regina.

C’era però un problema di fondo:l’ Oscurità non sapeva come fare a raggiunger la costellazione dove abitava la principessina con la sua famiglia visto che il regno era sempre illuminato da una luce intensa ed accogliente…era la luce della pace e della serenità e con cotanto splendor di certo l’Oscurità non andava a nozze.

Grazie alla sua sfera magica, posta in cima al suo bastone, però, vide in un futuro prossimo che un uomo sarebbe sceso sulla TERRA per cercare un omaggio esclusivo e prezioso da portare alla sua adorata principessina….Pensò bene di coglier quell’occasione per trasformarsi e prender il suo posto e rientrare nel regno di re Taurus sotto mentite spoglie.

Intanto il tempo passava e quel corpicino così grazioso aveva lasciato il posto ad una fanciulla davvero bellissima.

Era sensibile, intelligente,buona e generosa finanche con la servitù del cielo. La sua luce era ancora più forte e luminosa rispetto a quando era bambina. I ragazzi la guardavano incantati. Persino Perseo, un principe del cielo,suo migliore amico ne era molto innamorato ma non aveva il coraggio di farsi avanti e manifestarglielo…..

Poi, un giorno, quel fatidico momento tanto atteso arrivò: era la festa di compleanno della principessa Azzurra.

Ogni erede maschio di tutti i regni delle galassie doveva prostrarsi a lei con un regalo esclusivo. Perseo viaggiò con la sua nuvola fidata attraverso i regni del cielo alla ricerca di un diamante speciale ma non trovò nulla finchè una sera gli venne in mente di scendere sulla Terra dove risiedeva l’OSCURITA’ e cercar proprio lì quel di più esclusivo e bello potesse trovare e portare alla sua adorata e amata principessa.

Perseo entrò di nascosto nel suo castello sapendo che lì avrebbe trovato quel che cercava poichè era a tutti già noto che il regno dell’OSCURITA’ era pieno di oggetti d’oro e di pietre preziose.Sì,perché LUI amava far suo tutto ciò che luccicava per poterlo oscurare.

Finalmente arrivò nella stanza segreta e qui vi trovò ogni tipo di ricchezza.Prese solo una cosa: la gemma più preziosa e sfavillante che potrebbe esserci in quella stanza. La fece subito sua e corse verso la sua fidata nuvoletta che lo attendeva fuori dal palazzo.

Intanto l’OSCURITA’ aveva già visto tutto nella sua sfera di vetro e con un guizzo balzò nascondendosi nella nuvoletta di Perseo. Non volle prender il suo posto come aveva previsto …troppo rischioso per i severi controlli a l palazzo di re Taurus. Lo seguì e basta.

Intanto nel Regno del cielo, tutti i principi invitati alla festa della principessa Azzurra facevan la coda per omaggiare l’affascinante Azzurra ma lei,di tutto ciò che aveva ricevuto in regalo niente sembrasse di suo gradimento e si guardava intorno agitandosi perché non vedeva arrivar il suo adorato amico del cuore: Perseo. Che fine aveva fatto?

Ed ecco,finalmente arrivar a suon di fanfare il principe Perseo con il suo regalo. La principessa Azzurra, dinanzi a cotanto splendor rimase affascinata e si avvicinò al principe per concedergli il bacio da lui tanto sospirato.

Non fu mai momento peggiore: l’OSCURITA’, preceduta dalle sue TENEBRE si era fatta largo ed interruppe la bellissima festa:il BUIO invase la sala e un alacre sentore serpeggiava tra i presenti. Il re Taurus e la regina Celeste rimasero pietrificati .

Perseo cercò di mettere in salvo la sua bella Azzurra e di sconfiggere una volta per tutte l’OSCURITA ma vani furono i suoi tentativi .

La principessa Azzurra non seppe resistere a star nascosta e tentò di avvicinarsi all’OSCURITA’. Il suo scopo era quello di infondergli il BUON SENSO parlandogli con dolcezza e cercando di sconfiggerlo con la sua arma migliore:la sua DIPLOMAZIA e il suo SPLENDORE.

Così, trovandosi di fronte all’OSCURITA’ , avvicinandosi lo abbracciò e subito mutò il suo tetro aspetto. Lui non era più quella massa oscura , ma Re ACQUARIUS, fratello di re TAURUS, che era misteriosamente scomparso ,caduto sotto l’incantesimo di uno stregone del cielo….ERA ,praticamente ,suo zio.

Rotto l’incantesimo, Re Acquarius ringraziò sua nipote per averlo salvato da morte certa e riabbracciò suo fratello.

Perseo ,congratulandosi e compiacendosi con cotanta spavalderia che aveva dimostrato la sua principessa confessò quanto lui provasse per lei e Azzurra, tenendolo per mano, lo accompagnò dinanzi ai suoi genitori comunicandogli la lieta notizia

E da quel giorno rimasero insieme felici e contenti per tutto il resto della loro vita.

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti



Consigli di lettura