03Nov
2014
angelo-bambino

L’Angelo Bambino

Fiaba di: Fagiolino22

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

C’era una volta un bambino che si chiamava Fagiolino, lui viveva su una stella insieme a tanti altri bambini, era in attesa di scendere sulla terra per andare a completare la vita di una coppia.

Un bel giorno, il Capo degli Angeli andò da lui e disse “Fagiolino, è arrivato il momento che tu scelga quali saranno i tuoi genitori sulla terra”…

“Bene” disse Fagiolino, “e come devo fare?”;”e’ semplice “rispose il Capo degli Angeli, “Devi andare alla tua nuvoletta, guardare giù e scendere dalla prima coppia che troverai…”;

Fagiolino pensò per qualche secondo con la faccia corrucciata e poi disse “ma Capo degli Angeli, non posso scegliere la coppia che fa per me?”

Il Capo degli Angeli rispose “Fagiolino, noi dobbiamo fare felici tutte le coppie del mondo senza discriminazioni, sulla base di cosa vuoi scegliere?””mmhhh…”disse Fagiolino “in realtà vorrei trovare qualcuno che mi colpisca al cuore..ecco si..vorrei innamorarmi!Capo degli Angeli, a me piacerebbe farli felici tutti, ma dal momento che non posso perché sono solo uno, vorrei almeno poter sentir battere il cuore..”

Il capo degli Angeli allargò le braccia e baciò Fagiolino, dicendo “d’accordo Fagiolino, fai come vuoi, l’importante è che tu riesca a raggiungere lo scopo”.

E cosi Fagiolino il giorno dopo, scese dalla sua stella, andò alla sua nuvoletta, l’aprì, guardò giù e….”Santi Numi”esclamò”ma il mondo è pieno di coppie, come farò a riconoscere quella giusta?d’accordo, seguirò il mio cuore e vediamo cosa succede”.

Fagiolino tutti i giorni, scendeva dalla sua stella, andava alla sua nuvoletta, guardava giù e cercava, cercava ,cercava…vedeva tantissime coppie, alcune troppo grandi, altre troppo troppo giovani, altre troppo arrabbiate…si rese conto che la scelta era davvero difficoltosa, ognuna di loro aveva diritto a sorridere ed a essere felice ma come poteva fare?????

Il tempo intanto scorreva veloce, i giorni passavano e gli altri Angeli, salutavano e scendevano sulla terra per andare a completare una famiglia e Fagiolino rimaneva sempre li…il Capo degli Angeli era davvero preoccupato vedeva che Fagiolino si applicava davvero tanto ma non riusciva a capire come non riuscisse a trovare ciò che cercava….

Un bel giorno, Fagiolino scese dalla sua stella come sempre, andò alla sua nuvola, l’aprì, guardò giù e…..”eccoli..si…Capo degli Angeli Capo degli Angeli corri corri ho trovato i miei genitori…”Il Capo degli Angeli accorse tutto trafelato, non riusciva a credere alle sue orecchie, aveva perso le speranze e temeva che Fagiolino non trovasse mai i genitori per lui…”Fagiolino, non dirmi che li hai trovati?fammeli vedere per favore, sono curioso..””certo Capo degli Angeli, sono molto felice li ho travati”spostò la nuvola e disse “eccoli li giù, sono loro…”

Il Capo degli Angeli guardò di sotto e poi esclamò “ma Fagiolino, non trovi che siano un po’ troppo grandi per diventare genitori?sei sicuro di voler andare da loro?”Fagiolino rispose “Certo Capo degli Angeli, sicurissimo…non mi importa dell’età e poi non sei stato a tu a dire che non dobbiamo discriminare?loro sono sempre felici, fanno dei balletti insieme, ridono sempre e soprattutto si vede ad occhio nudo che si amano tantissimo,ma per essere davvero completi a loro manca una cosa,io…. vorrei andare da loro…”

Il Capo degli Angeli, riflettè per un attimo e poi disse “va bene Fagiolino, hai ragione, vai pure e rendili ancora più felici…”

Così Fagiolino, prese il suo fagottino dalla sua stella, salutò i suoi amici Angioletti, abbracciò il Capo degli Angeli e si tuffò…..

“Arrivo mamma e papà, noi saremo una splendida famiglia…”

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti