17Mar
2013
nemici-pelle

Nemici per la pelle

Fiaba di: Gwen

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

Un’ antica leggenda del Madagascar, racconta l’odio razziale tra gatti e topi e la millenaria guerra che li divide, che sono dovuti ad un episodio che li ha visti protagonisti tanti anni fa.

Un gatto e un topo, allora amici, dovendo attraversare un largo fiume non trovarono altra soluzione che imbarcarsi su una grossa patata che usarono come zattera.

Entrambi erano affamati per aver percorso parecchia strada nella vana ricerca di cibo.

Il gatto si mise a prua e il topo, a poppa, non visto e preso dai morsi della fame, cominciò a rosicchiare la patata.

In breve la zattera si ridusse a tali dimensioni che colò a picco e gli animali rischiarono di affogare,ma raggiunsero a stento la riva.

Il più provato dall’avventura fu naturalmente il gatto per la sua istintiva avversione all’acqua.

“Bene”, disse il micio mentre aiutava il topo a salire sulla sponda del fiume, “poichè hai mangiato la patata di nascosto e hai rischiato di farmi annegare, sarò io adesso a fare colazione e mangerò proprio te!”.

Il topo, pur a malincuore, fece finta di accettare e chiese solo di potersi riposare un pò, ma nel cuore della notte approfittò dell’oscurità e della buona fede del gatto per nascondersi in uno stretto cunicolo che si addentrava profondamente nel suolo.

“Adesso vieni pure a mangiarmi, son pronto, mi son riposato!”, disse beffardo al gatto sapendo che mai avrebbe potuto raggiungerlo laggiù.

Da quel giorno la razza dei gatti ha dichiarato eterna guerra ai topi.

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti