22Ott
2012
parole-amica

Parole d’amica

Fiaba di: patri

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

Ho carta e penna, ma non so cosa scrivere, con i miei occhi guardo il foglio e vedo solo una massa di bianco e con gli stessi occhi vedo la terra: una distesa piena di meraviglie, solo che guardando più in là non c’è niente e il mio cuore non si riempie di emozioni.

Quando alzo la testa c’è qualcosa di blu con dei puntini oro e una di quelle stelle sei tu la mia migliore amica che al contrario della terra quando ti guardo mi fai sentire bene, al sicuro, protetta da qualsiasi cosa, ma qualche volta quando quella massa blu diventa azzurra e si riempie o di luce gialla che è il nostro sorriso messo insieme o di nuvoloni grigi che sono le nostre litigate mi piace ancora di più, ma come sempre io preferisco la prima.

A quel punto prendo in mano la penna e scrivo le mie prime idee sull’importanza della nostra amicizia e quando metto giù le prime parole, non mi interessa se sbaglio l’ortografia perché mi importano solo tre parole IO E TE che siamo una cosa sola.

Ti voglio bene.

***

Dedicata a Genoni Elena.

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti