06Lug
2016

La storia del girasole

Fiaba di: Orsola

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

Là in Boemia un principe voleva fare un dono a Sveva, la sua principessa.

Amava tutto di lei, anche i suoi occhi celesti color del mare e del cielo.

Ogni giardiniere proponeva la sua idea.

“Sua altezza, io propongo la primula”

“No!” diceva il principe “non va bene”.

“Che ne dite altezza della margherita”, provava John il Joker.

“No mio caro, è troppo semplice”

Venne chiamato a Palazzo un saggio giardiniere che fece lui alcune domande “Di che colore, deve essere il fiore?”

“Ma, non so dire …”

“Perché mai maestà, non avete ancora scelto?”

“Io vorrei un fiore speciale” disse ormai sconsolato …

“Io propongo, un campo di girasoli”

“Un campo?”

“Sì, Altezza”

Quando il campo, fu seminato e il fiore sbocciò, la corolla verso il sole, Principe Augusto sentì una bella sensazione di gioia e Sveva, felice, disse: “i fiori ci aiutano nelle nostre giornate, regalano profumi e colori, una sensazione, di buonumore”.

Nominò quel campo “il campo del buon mattino” e lo visitò varie volte.

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti



Consigli di lettura