19Ott
2012
dolcestrocca-pasta-reale

Dolcestrocca alla pasta reale

Fiaba di: Marcella Geraci

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

C’era una volta una mia zia
che lavorava in pasticceria.

Aveva le mani di burro e di strutto
ed assaggiava sempre tutto.

Cuoceva leccornie e imbottiva bignè
montava la panna e la crema al caffè.

Con granelli di niente ed un po’ di farina
faceva una torta sopraffina.

Volete conoscere qualche ricetta?

E allora ascoltate, senza far fretta
la bellissima storia del marzapane.

Marzapane o pasta reale
è un impasto niente male
che si usa per modellare
tanti bei frutti da gustare.

Mandorle e zucchero mescolate
e finemente, poi, tritate.

Ricaverete una pappa bianca
un chilo e più o poco ci manca.

Fate una mela o un mandarino
una banana o un altro fruttino.

Con i colori colorate
e quando son pronti, finalmente mangiate!

E’ una ricetta della mia zia
che lavorava in pasticceria.

La gente diceva: “che buono!” “che brava!”
coi soldi alle mani, contenta, pagava.

Ma quando accorrevano tanti bambini
o le persone senza soldini
la zia regalava i suoi bei fruttini.

Per far bene la pasticciera
una ricetta è quella vera.

Non basta la crema sciantillì
ci vuole un cuore grande così!

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti



Consigli di lettura