09Apr
2018

Penna Bianca

Fiaba di: Nonno Frank

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

Penna bianca ha fatto il nido in un frondoso tasso che si trova in un bel giardino. Durante l’inverno con la sua compagna svolazza per trovare briciole e lombrichi e difendere il suo territorio.

Chi è “Penna Bianca”? E’ un merlo con una penna bianca nella coda ed è molto orgoglioso di questa nota candida sul piumaggio nero come l’inchiostro.

Arriva la primavera e un passero che aveva svernato in un luogo lontano , vedendo l’abbondanza di briciole che il padrone del giardino forniva ai merli , si azzarda ad entrare per becchettare un poco.

“Che fai ?” gli dice penna bianca immediatamente sopraggiunto , “Ho visto che hai tante briciole e io ho molta fame”… “Questo è il mio territorio vattene !”

Il passero mesto vola sul ramo di un acero poco distante e il merlo comincia a saltellare tra le briciole come per dire ” queste sono mie e guai a chi me le tocca !”

Ad un tratto il passero comincia a cinguettare freneticamente e a sbattere le ali , il merlo alzata la testa fa appena in tempo a vedere la gatta Birba che gli stava per saltare addosso. Con un colpo d’ali si libera dal pericolo e vola accanto al passero .

I due uccelli cominciano a sbattere le ali e a cinguettare per spaventare la gatta che vista la mala parata si allontana definitivamente.

Penna bianca ringrazia il passero che gli ha salvato la vita e dice “Rimani con noi , hai ragione ci sono briciole in abbondanza per tutti e con un amico in più ci si difende meglio “.

Perché come tutti sanno “l’unione fa la forza !”

Consigli di lettura

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti