03Gen
2018

La Signora Befana al Primo Congresso del 2018

Fiaba di: 06rafi06

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

Miei Cari Grandi e Piccini, dovete sapere che in luogo straordinariamente fiabesco, in un tempo imprecisato, viveva una meravigliosa Fata chiamata Stella LouLou che, quando un bambino toccava la Sua Bacchetta Magica iniziava a raccontare una Fiaba.

– Signore e Signori, Mesdames et Messieurs, Senoras y Senores, Ladies and Gentlemen è tra noi in questo 3 gennaio 2018, un Personaggio reduce dagli acquisti per i Bambini di tutto il Mondo,  di vero lustro negli anni anzi, nei secoli.la Signora Befana, tanto amata da Grandi e Piccini. –

Contestualmente alla presentazione del giornalista di fama mondiale, sostenuta da un’ Antichissima Amica, Santa Lucia, faceva ingresso la Signora  Befana che, nonostante accolta dalla stampa nazionale ed internazionale, era di pessimo umore continuando a rinnegare ogni formula di modernità spaziale, di telematica e con la sua scopa ben stretta in una mano, batteva qua e là chiunque la contraddicesse aggiungendo : –  NNNNNNnnnnnnnnoooooo, NNNNNNnnnnnnnnnnnooooooooooooooooo epoi ancora NNNNNNNNnnnnnnnnnnooooooooooooooo e .-

Un giornalista tra i tanti presenti, intervenne e incoraggiò la Signora Befana a spiegare il motivo di tale dissenso e Lei che non aspettava altro, esplose “urbi et orbi”:  questa è stata un’ imboscata, un vero inganno ad una povera vecchina. Io non voglio e non vorrò mai mettere piede in una capsula spaziale.capitooooooooooo!????

Voglio solo la Mia Scopa, quella di sempre, e lasciatemi in pace.”

Signora Befana, non faccia così.sembra una Piccina.- aggiunse un altro giornalista – tenendo presente che la Befana era reduce da un viaggio cosmico in navicella spaziale all’avanguardia per poter consegnare i regali ai suoi Banbini senza stancarsi, senza prendere freddo e con ogni confort materiale, alimentare ed ambientale.

La sorpresa non fu affatto gradita e la Signora Befana, urlo’ risentita a chiunque che Lei avrebbe consegnato ogni dono ai Suoi Piccoli sempre e solo a cavallo della Sua scopa, altrimenti.altrimenti.

bo!? non seppe neppure Lei cosa dire tanto sarebbe stata grave  ogni conseguenza!

Sta di fatto che la Vecchina ammutolì tutti, ospiti, stampa e contestatori.e proseguì dichiarando che l’Amore millenario per i Suoi Bambini era talmente profondo che nessun disagio aveva provato consegnando doni, ma solo Amore, Amore ed Amore tanto da non farle mai accusare nè freddo, nè fame e nient’altro.

Dunque Piccini, anche quest’anno guardate la meraviglia del cielo stellato la sera del 5 gennaio e di corsa a nanna perchè la Signora Befana lascerà i doni vicino al camino e nella calzina come sempre ha fatto, a cavallo della Sua scopa.

Dimenticavo, lasciate una tazza di latte bollente perchè la Nonnina si possa rifocillare con ingredienti naturali, visto che rinuncia ad ogni beneficio della vita moderna, capsula spaziale compresa!

Consigli di lettura

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti