26Mar
2013
racconto-noioso

Racconto noioso

Fiaba di: Martina Vecchi

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

Questa è la storia di un racconto noioso che nessuno riusciva a leggere fino alla fine.

Dopo le prime righe cominciavano tutti a sbadigliare e richiudevano il libro.

Il povero racconto era davvero triste perché si sentiva solo e abbandonato, e privo di utilità.

La situazione peggiorò nel momento in cui il libro venne relegato nello scantinato della biblioteca, allora sì che si scordarono tutti del racconto noioso. Sparì dagli scaffali e dai cataloghi, tanto non lo leggeva nessuno, e il libro finì per coprirsi di una fitta coltre di polvere.

Andavano molto più di moda i fumetti, i romanzi rosa, i fantasy, i libri d’avventura.

Un bel giorno capitò uno strano omino proveniente da un paese lontano. L’omino era molto turbato perché i suoi concittadini si divertivano troppo. Non facevano nulla di nulla, passavano le loro giornate a divertirsi, a ridere e scherzare.

La situazione, che all’inizio veniva tenuta sotto controllo ed era anche piacevole, degenerò e nessuno fu più in grado di arginarla, nemmeno il sindaco e nemmeno gli assessori.

L’omino giocò l’ultima carta per salvare i suoi compaesani, e si recò in biblioteca per cercare un libro noioso, ma veramente noioso, che facesse annoiare tutti e li distogliesse dai loro vari divertimenti.

Inizialmente il bibliotecario rimase perplesso per quella strana richiesta, e ci volle un po’ prima di trovare un libro così noioso da fare annoiare tutti.

All’ultimo momento, quando l’omino stava per andarsene a mani vuote,sconsolato,  il bibliotecario saltò su e si precipitò nello scantinato, dove tenevano tutti i libri vecchi e ormai fuori catalogo, e recuperò il famoso racconto noioso, ma talmente noioso che nessuno resisteva fino alla fine, e lo porse trionfante all’omino il quale, al colmo della gratitudine, si mostrò disposto a pagare qualsiasi cifra per poter avere quel libro. Il bibliotecario non volle essere pagato, fu irremovibile: era ben contento di potersi sbarazzare del povero racconto noioso.

Fu così che il racconto più noioso del mondo trovò la sua strada ed ebbe una vita felice.

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti