17Nov
2015

I colori di Gigì

Fiaba di: Letizia Pucci

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

Sulla tavolozza il pittore Gigì

tanti colori mescola ogni dì.

Dal rosso col blu esce il viola

per fare il cappello di una bella campagnola.

Di arancione colora un gatto

ma quel colore non lo aveva, da dove è uscito, come ha fatto?!

“Da un pizzico di rosso ed una puntina di giallo”

dice Gigì “così posso colorare anche la cresta di un gallo!!”.

Un cielo grigio ora ha da fare

nel suo nuovo quadro da presentare.

Un po’ di nero col bianco mette contento

e poi si fissa a guardarli intento

“Certo è un po’ triste” pensa Gigì

“Il verde di un albero ci metto qui”

Ma anche questo colore lo deve fare

“Che sbadato, lo devo comprare!!”

Ma poi pensa “la soluzione c’è già”

il blu col giallo mescolerà.

Che fantasia questo pittore

non poteva certo fare il dottore!!

Apprezzate in tutto il mondo le sue tele

di tanti colori le riempie fedele.

Marrone, violetto, celeste, rosa

che sfumature spennella in ogni cosa.

Conosce anche l’ocra, il porpora, il blu cobalto

ed usa il pennello dal basso all’alto.

È proprio bravo questo pittore

lavora lavora con grande ardore.

Certo ha studiato

a scuola è andato.

Là tante cose gli hanno insegnato

grande tecnica ha presto guadagnato.

Ma come hai capito ciò in cui è più bravo

è a mescolar colori, non te lo dico invano.

I suoi quadri colorati fanno il giro del mondo

“sfumature di arte a tutto tondo”

così le chiama le sue opere Gigì, che dice

“Il mio talento è questo qui”

Lui dipinge col pennello e con le dita

perchè di colori è piena la sua vita!!

Tutti dovremmo provarlo

riempiendoci di sfumature, dovremmo farlo.

Più felici sicur saremmo

e come Gigì ci divertiremmo.

Non rimanere in bianco e nero,

colora la tua anima ed il tuo talento,

sicuro nella vita sarai un portento!!

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti