12Apr
2014
mastro-peperoncino

Mastro Peperoncino

Fiaba di: Alessandro Gioia

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

Tratto da “PAESI CHE VAI,  FILASTROCCHE CHE TROVI”

In Calabria, a pochissimi peperoncini da Catanzaro
esiste un bel paese, Taverna, perla rara.

Lì esistono cinquecentosette osterie,
settecentoquattro pastifici e duecentouno pizzerie.

Ecco il perché del nome. Il piatto preferito: gran bucatino all’arrabbiata.
Se vai in giro per il paese tutti sono allegri prima della scorpacciata

ma dopo, se vedessi, come corrono qua e là alla ricerca di un po’ d’acqua.
I peperoncini sono così importanti che ricoprono le cariche più prestigiose.

Mastro Peperoncino a Taverna non è mai furioso.
Egli fa arrabbiare spaghetti, pennette e bucatini,
ma in realtà è dolce come il miele, e mai geloso.

Ogni tanto vado a fargli visita, la mattina presto, quando nessuno lo nomina,
ma la sera, e d’inverno soprattutto, a Taverna in giro non lo si vede, è nelle case sul camino,
a dar gusto a molti piatti, ad allietare grandi, medi e qualche piccino,
per chi ha trovato la forza di mangiarlo tanto per curiosità anche quando è stato bambino.

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti