22Ago
2012
eredita

L’eredità

Fiaba di: mariapiabusiello

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

A tutti gli amici che stimo sinceri,
io lascio da oggi la mia eredità.
Nè terre e palazzi ,nè soldi nè averi ,
ma solo dei piccoli e chiari pensieri.

Prima di tutto si deve sapere
che al mondo nessuno è proprio perfetto.
Pertanto da questo bisogna partire
perché in  ognuno c’è almeno un difetto.

Se chi ti contesta non sente ragione .
forse è un po’ tondo o peggio un gran…” sordo”.
Non perdere tempo continua il cammino,
c’è sempre qualcuno che chiede di te.

La mano tu tendi,l’afferra chi chiama ,
se poi non ringrazia non fartene un cruccio.

L’aiuto lo hai dato, di certo han goduto,
vai avanti nel viaggio conosci altra gente.
In ogni persona c’è un modo di fare ,
imparali tutti,diventi più”forte.”

Dimentica il male, costruisci un gran bene,
è così  che nessuno si scorda di te! !

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti