31Dic
2010
Lo scolaro, il pedante e il padrone dell’orto

Lo scolaro, il pedante e il padrone dell’orto

Un Ragazzaccio allievo di collegio,vo’ dir due volte peste,citrullo per cagione dell’etàe per il privilegioch’hanno i pedanti di guastar le teste,rubava con discreta abilitàa un povero vicinoi prodotti più belli del giardino. In primavera risplendea dei donidi Flora più superbi il campicello,e Pomona serbavagli i più buonifrutti d’autunno, dando agli altri il resto.Ebbene il ladroncellorovina […]