30Giu
2015

Il fenicottero impiccione

Era una calda mattina come tutte le altre, Gogol passeggiava con le lunghe zampe al fiume. Il  sole creava giochi di luce tra le foglie. Sentì parlottare le femmine, lo facevano sempre, ma quel giorno Gogol aveva un sospetto, un chiacchiericcio pettegolezzo. Infatti sola si trovava Annette passeggiando anche lei. Lille iniziò “inutile tenere il broncio, […]