Il piccolo gambero

Fiaba pubblicata da: Orsola

Il povero piccolo gambero se ne stava in disparte a guardare gli altri pesci giocare, perché, sempre distratto, non ricordava le regole.

“Se tu vuoi giocare a nascondino, devi contare, ma tu inganni non conti fino a dieci!”

“Dieci?” si domandava, “nessuno me lo ha detto strano …”

Un gruppo di pesci nel vederlo così triste si avvicinò.

“Vai a giocare”, le disse Rosellina, una pesciolona molto vivace.

“Ma, io … io … non ricordo, come si gioca”.

“Ti insegno un trucco: ci sono parole che si assomigliano, le devi ricordare per aiutarti. Regole – tegole. Nulla – frulla … ed altre. Vedrai che ricorderai bene tutto!”.

Invitarono piccolo gambero, ad una sfida di nuoto.

Lui vinse grazie a questo trucco e divenne molto amico di Rosellina



Altre fiabe che potrebbero piacerti