19Nov
2007
Lo strano mondo di BimBumBam / 2

Lo strano mondo di BimBumBam / 2

Fiaba di: Redazione

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

paridispari 
– seconda parte –
Tre margherite. Cinque petali ciascuna.

– M’ama, non m’ama, m’ama, non m’ama, m’ama – la spogliò mentalmente, prima di considerare che m’ama è dispari. M’ama appartiene all’Altra Vita. Era la Prova.

Sul biglietto ribadì: “t’amo, non t’amo, t’amo, non t’amo, T’AMO“. Lasciò tutto al limitare del giardino.

Si svegliò, in un brivido del mattino s’avvolse di coperte e di brezza profumata. Profumata? Ma di che? Profumo di margherite. Tre. Cinque petali ciascuna. Un biglietto. “t’amo, non t’amo, t’amo, non t’amo, T’AMO“.

Arrossì d’emozione e prese inconsapevolmente a … “m’ama, non m’ama, m’ama, non m’ama, m’ama“. Chi m’ama?

Lasciò i petali al limitare della casa. Lasciò i petali dove lui li potesse ritrovare. Lasciò i petali come ricevuta di ritorno.  Altro gesto inconsapevole.

Gongolò davanti ai petali appassiti. Inconsueta conferma. Lei sapeva che lui l’amava.

Lasciò al limitare del giardino tre foto: un suo sorriso, un suo broncio e uno scatto rubato. – Chi vorrei sempre essere, chi mi capita d’essere, chi sono – pensò. Lasciò tre fiori di ciliegio, cinque petali ciascuno.

Sorrise con la foto sorridente, si imbronciò con il broncio e un passero la distrasse mentre guardava lo scatto rubato. Lasciò, al limitare della casa, lo scatto rubato con un suo bacio stampato e mise le altre nel cassetto del comodino.

Gioì davanti al bacio. Inconfutabile prova. Lei sapeva che lui voleva il suo amore.

Lasciò al limitare del giardino un anello d’oro bianco, rosso e giallo. Lasciò tre fiori di pesco, cinque petali ciascuno.

… to be continued …



Fiori di pesco, anello. Amore impossibile che si tramuta in amore immortale. Amore che viaggia tra una vita e l’altra, incorporeo, inconcreto e insussistente. E se l’Amore vero iniziasse così?

Irrispettosa interpretazione per chi con l’Amore piange?

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti