22Apr
2013
presento-sacco-pulci-2

Premonizioni – seconda parte // Voce novella

Fiaba di: GiamPiero Brenci

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

Vi rammentate, miei arguti Lettori, che il mitico Sacco di Pulci ci ha lasciati sotto la pioggia, disdegnando il riparo del Nonno, per andarsene altrove senza ascoltare le nostre urla di disappunto? Si? Bene, allora.

Ammetterete che rimanere ancor più a lungo sotto la sferza della pioggia e della grandine possa anche non esser la massima aspirazione del vostro Narratore di fiducia? Si? Bene.  

Già, e fin qui  siamo d’accordo, ma chi di voi vuol essere così gentile d’andare a fermare il cavallo e ricondurlo sotto il riparo del Nonno? 

Vi rammenterei nelle mie preghiere serali e, fors’anche, in quelle del mattino… 

Qui tutti gli episodi de “Il nonno e il peste“.

Clicca su “Leggi tutto” per ascoltare la voce novella.

La voce novella

Il testo completo

Vi rammentate, miei arguti Lettori, che il mitico Sacco di Pulci ci ha lasciati sotto la pioggia, disdegnando il riparo del Nonno, per andarsene altrove senza ascoltare le nostre urla di disappunto? Si? Bene, allora.

Ammetterete che rimanere ancor più a lungo sotto la sferza della pioggia e della grandine possa anche non esser la massima aspirazione del vostro Narratore di fiducia? Si? Bene.  

Già, e fin qui  siamo d’accordo, ma chi di voi vuol essere così gentile d’andare a fermare il cavallo e ricondurlo sotto il riparo del Nonno? 

Vi rammenterei nelle mie preghiere serali e, fors’anche, in quelle del mattino… 

Come dite che lasciate a noi l’incombenza che piove troppo? Già, non so darvi torto…

 gp-nonno  < E’ inutile che tu cerchi di fermarlo, Pellegrino! Potresti frustarlo a sangue, ma non cambierebbe idea!-  urla l’avo del Peste riparandosi gli occhi con le mani: – Credo che voglia portarci in un punto che lui ritiene migliore…. Tanto vale aiutarlo! –

Inseguiamo il carro, nella pioggia, e ci rimettiamo a spingere per affrettare l’operazione.

Ora, miei arguti Lettori, mi domando: ma tutti a me devono capitare? 

Come dite? Parlate forte che non vi sento! Ah, che già me lo sono chiesto? Hm…..   

gp-nonno < Malnato, figlio di un Belzebù cavaliere con i foruncoli sulle chiappe! – urla il Nonno mentre il cavallo continua a trascinare il carretto nella pioggia e nella grandine, ancor più, battente,  con un vigore insospettato ed inarrestabile!

Sto per lasciarli andare al loro destino e tornarmene al riparo approssimativo che abbiamo lasciato, per questa incomprensibile testardaggine del cavallo, quando intravedo una piccola grotta, che si apre nella parete.  Il cavallo, il carro ed il Nonno vi s’incuneano!

Li seguo di slancio, felice di sottrarmi alla doccia gelata che il Cielo, invisibile, indifferente ed un pochino bastardo continua a rovesciarmi addosso.

Sacco di Pulci si scuote tutto allontanando l’acqua che gli intride il pelo ed accetta d’essere liberato dai finimenti che lo vincolano al carro. 

Pare guardarci come per ottenere una ricompensa, una carezza o un elogio verbale….

Il Nonno borbotta parole incomprensibili mentre io provvedo ad affastellare dei rami di legna e foglie trovate nella grotta. Si tratta materiale asciutto che non esita molto a prendere fuoco quando vi faccio piovere le scintille dell’acciarino. 

In breve riscopriamo la magia del fuoco in una piccola grotta e tutti e tre prendiamo a fumigare nemmeno fossimo delle pozze d’acqua fredda solleticate da un vento caldo. 

Mi siedo su un sasso e lascio che le fiamme facciano il loro dovere: mi scaldino. 

A pochi passi la tempesta si accanisce sul terreno creando ruscelli tumultuosi.

Un paio di tuoni rotolano nella zona con il fragore che l’eco amplifica: paiono colpi di bombarda!

Il Nonno mi raggiunge, mi fa l’occhiolino e borbotta con aria adirata: 

 gp-nonno   < Se non fosse il cavallo del Peste manderei questo ronzino fuori sperando che un fulmine gli arrostisca le natiche! Altro che dargli una mela succosa da mangiare! –

 Miei arguti Lettori, credo che oramai dovreste darmi credito anche senza essere presenti di persona…. O, no? E poi siete liberi di credervi o meno… 

Io continuo a fare il mio dovere, anche se vengo malpagato!

Sacco di Pulci alla parola ‘mela’ pare socchiudere gli occhi e sembra molto attento a cosa dirà o farà il Nonno.  Il fatto che l’animale sia molto goloso ci è ormai noto, nevvero?   

La mela lanciata dal Nonno è veloce, ma non toccherà mai terra: il collo del cavallo non ha niente ad invidiare alla velocità di una vipera. Lo schiocco dei denti sul frutto è immediato.

Il Nonno ed io stiamo ridendo di gusto quando una vibrazione ci fa cadere dai nostri sedili improvvisati. Un  rumore incredibile percuote la roccia e pare non dover finire mai. 

Ci dolgono le orecchie mentre schianti di rocce, fragore di legno sfibrato e rotolar di massi attraversano la grotta distruggendo, quasi, il nostro fuoco!

Una ventata, vestita di fango, foglie e schegge di pietra passa davanti alla grotta.

Poi, incredibilmente,  si ridistende lo scrosciare potente della pioggia mista a grandine. 

Balziamo all’imbocco della grotta e sforziamo la vista per comprendere cosa sia accaduto: parte della parete rocciosa ove avevamo pensato di ripararci è franata! 

In silenzio torniamo accanto al fuoco.

gp-nonno  < Io credo che questo lestofante si meriti le ultime tre mele rimaste!

Anche se noi non avremo null’altro da mangiare hai qualcosa in contrario, Pellegrino?-

Ovviamente non ho proprio nulla in contrario e lasciamo che il cavallo di pelo grigio, meglio conosciuto con il nome di “Sacco di Pulci” si goda le sue mele strameritate.

A me, vostro Narratore di fiducia non rimane che asciugarmi e godere dello scampato pericolo ripromettendomi di narrarvi ancora qualche altra Istoria……. 

Alla prossima, forse!

***

Le immagini sono gentilmente fornite da Rubens Fogacci e Gabriele Brenci

© VoceNovella ideata e realizzata da  GiamPiero Brenci www.basiliscohistory.it e recitata da Edoardo Camponeschi che pubblica con Menestrandise Audiolibri Indipendenti i 13 episodi delle < VociNovelle Nel Bosco>

L’Autore pubblica  < ISTORIE DI UN BASILISCO > con la Maglio Editore

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti



Consigli di lettura