12Lug
2016

La moneta del diavolo

Lungo una via ghiacciata dal gelo, un giorno un vecchio mendicante ricevette una moneta da uno sconosciuto. Tintinnava dentro il barattolo vuoto, come a dire: “Ehi! sono qui, prendimi!” Il vecchio la raccolse. Avrebbe voluto ringraziare quel signore. “Dio ti benedica!”, gli avrebbe detto. Ma ormai quell’uomo era già lontano; così lontano da non sembrare […]

25Gen
2016

Il volta-sassi

C’era una volta un giovane ragazzo che passava le giornate a voltare sassi. Nella vita non faceva altro, e se gli si chiedeva il perché di quella strana attività, si infuriava tantissimo. Un giorno un vecchio signore lo vide nel bosco mentre voltava un masso, e poi un altro e un altro ancora. Il ragazzo […]

30Ott
2015

i tre cerini del diavolo

Un diavolo un po’ sciocco si trovava in un angolo buio la notte di Halloween ed aveva solo tre cerini. Voleva rubare. Notò una casa di fronte lui “Che bella villa pensò” e accese il primo cerino per illuminare il giardino. Ma illuminò una vecchietta che lo colpì con il bastone tre volte sul capo e si […]

10Nov
2011
favola-belfagor-arcidiavolo

Favola di Belfagor arcidiavolo

Leggesi nelle antiche memorie delle fiorentine cose come già s’intese, per relatione, di alcuno sanctissimo huomo, la cui vita, apresso qualunque in quelli tempi viveva, era celebrata, che, standosi abstracto nelle sue orazioni, vide mediante quelle come, andando infinite anime di quelli miseri mortali, che nella disgratia di Dio morivano, all’inferno, tucte o la maggior […]

31Dic
2010
I tre capelli d’oro del diavolo

I tre capelli d’oro del diavolo

C’era una volta una povera donna, che diè alla luce un figlio, al quale, poichè era venuto al mondo con la cuffia, fu predetto il giorno stesso della nascita che a quattordici anni avrebbe sposato la figlia d’un re.Passò intanto il re dal villaggio, senza che alcuno lo riconoscesse; e chiesto quel che c’era di […]

23Dic
2010
intrepido-soldatino-stagno

Il tenace soldatino di stagno

In versione audiofiaba qui. C’erano una volta venticinque soldati di stagno, tutti fratelli tra loro perché erano nati da un vecchio cucchiaio di stagno. Tenevano il fucile in mano, e lo sguardo fisso in avanti, nella bella uniforme rossa e blu. La prima cosa che sentirono in questo mondo, quando il coperchio della scatola in […]