26Set
2018

Lo scuolabus Gigetto

Fiaba di: Nonno Frank

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

nonno – Ti racconto la storia dello scuolabus Gigetto , che è molto buono.

nipote – Uno scuolabus che si chiama Gigetto ed è buono ?

nonno – Devi sapere che l’autista di questo mezzo si chiama Gigetto e  ora è andato in pensione  e  i ragazzi per ricordarlo  chiamano  “Gigetto” lo scuolabus.

Tutti i giorni viene guidato alla scuola e porta i bambini in modo impeccabile .

Solo Teresina non può salire su Gigetto perché una grave malattia le ha tolto l’uso delle gambe e arriva a scuola sulla sedia a rotelle.

La porta sempre il papà e regolarmente alla fine delle lezioni la viene a prendere.

Un giorno la macchina del papà di Teresina si guasta , lui telefona immediatamente   alla figlia che avrebbe ritardato.

Gigetto è pronto, i bambini cominciano a salire , solo Teresina è rimasta davanti alla scuola e una lacrima le solca una guancia .

Sono  tutti sullo  scuolabus, ma prima che si chiuda  la portiera i gradini della scaletta d’accesso cominciano a vibrare, si muovono, si stendono e creano una piccola rampa che arriva fino a terra.

Alcuni ragazzi, gridando di gioia, scendono ed aiutano Teresina a salire su Gigetto, la  bambina  avvisa subito il padre esprimendogli tutta la sua felicità. Da allora userà solo lo scuolabus come tutti gli altri bambini.

 

nipote – Ma è stata una magia !

nonno – Forse, ma te l’ho detto che lo scuolabus Gigetto  è molto buono e mi auguro che tutti gli scuolabus siano attrezzati  così e noi dovremmo fare in modo che i bambini in sedia a rotelle possano muoversi liberamente come tutti gli altri.

[amazon_link asins=’1514252686,8862583230,888784643X,8887846405,8887846413,8869450163′ template=’ProductGrid-Custom’ store=’tiraccounafia-21′ marketplace=’IT’ link_id=’137a9f7b-c18e-11e8-8519-ef6be3f2ea89′]

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti