09Dic
2015

La cena di Natale

Fiaba di: Licia Calderaro

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

24 dicembre. Vigilia di Natale. In casa si respira una bellissima atmosfera di pace. Tutti in cucina sono indaffarati a preparare le prelibatezze natalizie.

I bambini invece, costruiscono delle decorazioni di colore rosso, per agghindare la tavola. al centro dell’enorme tavolo, oltre ai fiori, ci aggiungono delle candele con del vischio. Che bello, tra qualche ora, sarà finalmente natale! Bisbigliano i bimbi felici.

Le pietanze sono pronte, ora ci si siede. Ma prima di mangiare, si recita una preghiera di benedizione per il cibo. La famiglia è al completo, le luci sono soffuse. L’ambiente è rischiarato dalle candele e dalle luci dell’ albero di natale.

Ora si mangia! A tavola ci sono tortellini in brodo, pettole, polpette, insalata, frutta, canditi, dolci natalizi, panettoni e pandori.

Manca poco alla mezzanotte. I bambini si alzano da tavola. la bambina più piccola prende Gesù Bambino e lo tiene in braccio, mentre tutti gli altri afferrano le candele e si sistemano in fila indiana dietro di lei.

Girano attorno al tavolo intonando la canzone Tu scendi dalle stelle, con i genitori e tutti gli altri famigliari che li guardano sorridendo felici.

È mezzanotte! È natale! È nato Gesù Bambino! Presto mettiamolo nella culla del presepe! Evviva è natale, è natale, è natale!

Tutti quanti baciano Gesù Bambino e si scambiano gli auguri e i regali. Il natale è la festa e la benedizione più dolce che sia.

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti