31Dic
2010
Il filosofo di Scizia

Il filosofo di Scizia

Per far la vita sua men lunga e tristaun rigido Filosofo di Sciziacorrea la Grecia, quando venne un giornod’un vecchierello all’umile soggiorno. Degno di grande riverenza in vistapareva il vecchierel di cui Virgilionarra, felice come i re, beatocome gli dèi nel suo povero stato. Egli sen stava colla ronca in manonel suo giardin e agli […]

31Dic
2010
Lo scimmiotto

Lo scimmiotto

Un Scimmiotto di Parigiprese moglie; ma il caratterebestial del bestïonefe’ morir la buona scimmiasotto i colpi del bastone. Mentre i figli al triste fatodella madre versan lagrime,il marito innalza gridache diresti ch’egli rida.E già cotto innamoratod’altre scimmieun’eguale cortesialor prepara di bastone,mentre affoga la passionedentro i fiaschi all’osteria. O sia scimmia o sia scrittore(e quest’ultimo è […]

31Dic
2010
La volpe e i tacchini

La volpe e i tacchini

Contro i frequenti assaltid’una Volpe ai Tacchini era una piantafortezza inespugnabile.La perfida sprecava i suoi bei salti,che sempre in sentinella eran le bestiecontro le insidie. Ond’ella si rodea.– Costor, – dicea, – si vogliono burlare,ma per gli dèi! scommetto che una voltao un’altra saprò ben farla pagare -. E mantenne il suo dir. Splendea la […]

31Dic
2010
La volpe, il lupo e il cavallo

La volpe, il lupo e il cavallo

Una giovine Volpe, ma di quelleche son maestre in ogni furberia,la prima volta che incontrò per viail Cavallo, esclamò verso un novizioLupo: – Vedessi, oh grande meraviglia!Un grazioso animale ben formatovieni a veder che pascola nel prato -. E il Lupo: – Scusa, amica,è più forte di noi? tu mi dovrestia buon conto dipingerne il […]

31Dic
2010
La foresta e il boscaiolo

La foresta e il boscaiolo

Avendo un Boscaiol rotto o perdutoil legno che fa manico alla scure,non così presto v’ebbe provveduto,che la Forestanon facesse frattanto un po’ di festa. A lei quindi volgendosi, umilmentela prega di voler lasciarsi un unicoramo strappare molto dolcemente,per poter fare un manico alla scure.Promise pureche sarebbe partito a cercar panein terre più lontane,lasciando intatte l’alte […]

31Dic
2010
Il corvo, la gazzella, la testuggine e il topo

Il corvo, la gazzella, la testuggine e il topo

(Alla signora de La Sablière) Bello io volevo un Tempio a voi, Signora, in questemie carte dedicare,un Tempio su quell’arte divina fabbricareche vince il tempo, al vostro bel nome assicurato.Avrei scritto sull’arco: “Palazzo dedicatoad Iride celeste”.Iride, non già quellach’è di Giunone ancella:Giove e Giunone a questa saranno, sto per dire,superbi di servire.Avrei fatto nel mezzo […]

31Dic
2010
L’amore e la follia

L’amore e la follia

Amor è un gran mistero:mistero i dardi, la faretra, il foco,e dell’infanzia sua mal noto è il vero.Non io pretendo adessoin pochi versi movergli il processoe spiegar questa scienza, che, confesso,vuol tempo per chi sa ben decifrarla.Ma voglio colla solita mia ciarlanarrar soltanto come il cieco iddioperdesse gli occhi e il mal che ne seguì,un […]

31Dic
2010
La volpe, la mosche e il ricchio

La volpe, la mosche e il ricchio

Sulle piaghe e sul sangue una feritaVolpe, dei boschi vecchia abitatrice,fuggendo, si traea quel parassita,che in linguaggio volgar mosca si dice. Ed accusava col destin gli dèi,che a quella fin volesser condannarla…È dura, che una Volpe come leidovessero le Mosche anche mangiarla! – A sciami ecco si gettano, – dicea, –su me, che son dei […]

31Dic
2010
Il re, il nibbio e il cacciatore

Il re, il nibbio e il cacciatore

(Al principe di Conti) Poiché son buoni, buoni desideranogli dèi che siano in terra i re.Non perdonare, ma sol di fulminiandar superbi santo non è. Questa è legge per voi, Principe, in cuinon nasce quasi che già vinto muoreogni corruccio. In ciò più che il Pelidevoi siete grande, il qual fu meno eroequel dì che […]

31Dic
2010
L’aquila e la gazza

L’aquila e la gazza

Dall’aria la regina, io dico l’Aquila,in compagnia di monna Berta un giorno(sì diverse fra lor di vesti e d’anima)volavan d’un bel prato verde intorno. Giunte in un luogo alquanto solitario,la Gazza ebbe timor; ma la Signora,che si sentiva per quel giorno sazia,con parole amorose la rincora. Poi dice: – Se il buon Dio dentro le […]

Page 2 of 25