16Giu
2017

La sirena e l’amore

Fiaba di: Orsola

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

Calipso viveva serena con le sorelle, quando il grande signore le fece improvvisamente visita; avete capito bene: è l’Amore.

Il giovane principe del mare, Zeus, doveva scegliere moglie e tra le sirene regnanti cercava chi amava la vita e il canto.

Calipso cantava benissimo e lo amava da tempo.

Per un colpo di fulmine non corrisposto, Zeus si invaghì di Luna, sciocca ed impicciona, belloccia e presuntuosa.

Calipso soffriva e smise di cantare. Krizia, la sorella maggiore, era preoccupata.

“Chi non mi vuole non ti merita. Se lui di te non si accorge, dimenticalo. Vedrai: ci sono tanti altri cuori liberi”.

Ormai la sua voce era ancor più debole della ninfa Eco e piangeva ogni notte.

Un mattino Zeus la sentì piangere e cantare: “Quale grave dolore affronta il tuo cuore?”

Lei inventò una scusa e lui poi si dimenticò di lei.

Sarah le disse: “io so che tu sei molto sensibile e soffri, ma vedrai che il tempo guarisce le tue ferite”.

Il tempo passò e Calipso non  pensò più a Zeus e quando Galeone, un giovane principe del mare, le offerse il suo cuore lei lo amò ancor di più di quanto amasse Zeuss ed ogni sua ferita guarì.

Nella vita nulla di sicuro si può sapere, l’amore va e viene con tutte le sue pene, e chi non ama non merita di essere amato.

Consigli di lettura

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti