07Lug
2017

Il Gran Ballo d’Estate tra la Nuvola ed il Mare

Fiaba di: Ellera Ferrante di Ruffana

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

C’era una volta…

il meraviglioso mare azzurro, trasparente e terso illuminato dal Sole Regale tipico dell’ appuntamento con il Solstizio d’Estate.

Quel mare stava lì, ad osservare che senza strade raggiungeva l’infinito ugualmente mentre gli uomini, avevano sempre una visione così limitata, che mai spaziava fino in fondo.

Spesso quel mare adorava stare in riva a se stesso come gli uomini amano stare sulla sua riva, in silenzio ed è proprio uno scienziato, medico filosofo, alchimista del quattrocento “Paracelso” che ha spiegato perchè amiamo stare sulla riva del mare perchè è il luogo dove vi è più energia al mondo, dove l’ elemento Acqua si unisce all’elemento Terra, al Sole, dove anche l’ elemento Fuoco è presente.

Qui si unisce la forza dell’ aria data dalla brezza del vento; insomma la riva del mare come luogo dove si concentrano i quattro elementi del mondo!

E dove manca il mare ognuno di noi dove trova pace, equilibrio e bellezza…forse nelle nuvole!?

Non c’ è niente di più bello nell’Universo quando il mare cerca di baciare la spiaggia, il cielo e persino le nuvole.

Dunque, Miei Cari Piccoli e Grandi Lettori, in un giorno di calda estate il mare sereno, profumato e quasi immobile,fece un sussulto in se stesso vedendo attraversare il cielo azzurro, azzurro da una vaporosissima e disinvolta nuvola…

Ohibo’ – sentenziò il mare spaventato da eventuali, altre nuvole al seguito…Vuoi vedere che cambia il tempo, così all’improvviso…Che peccato, sono tutti così felici e spensierati e quei piccolini in riva non riuscirebbero nemmeno a finire il loro castello di sabbia…è da stamattina che ci lavorano da perfetti ingegneri!?…

La nuvola allora, sentiti gli umori del mare lo rassicurò immediatamente.

Stai tranquillo, sono sola e di passaggio, non imbronciarti – soffiò la nuvola nell’orecchio del mare che così provocato esplose con un’ improvvisa onda fragorosamente imperlata !

S può sapere da dove salti fuori e cosa ci fai sopra di me in una giornata così tranquilla e soleggiata!?

Appunto – rispose la nuvola dondolandosi morbida in cielo e specchiandosi nel mare trasparente…

Sono qui per ammirarti quando sei pacato; in genere quando passiamo a frotte, ti vediamo sempre imbronciato per poi vederti addirittura tumultuoso e persino cambiare di colore…sì,…sì…diventi persino poco galante e burrascoso…

Hai sempre un gran fascino – proseguì la nuvola – ma io voglio “scrutarti” magicamente dall’alto mentre sei sereno…

Ma senti un po’ questa Principessa – interruppe il mare stupito ed inorgoglito come non mai…

Allora, dunque mi stai vedendo…puoi rientrare negli infiniti cieli, prima che ti raggiungano le tue sorelle e scoppi un temporale di piena estate…!

Io un’ idea l’avrei, mio Mare…- insistette la soffice e candida nuvola – Balliamo!

Cosa!???!!!!???! – rispose il mare – Io e Te!????

Sì…sì…sì…- lo incoraggiò la nuvola.

Ma succederebbe un maremoto – asserì inebetito il mare – o Io vengo da Te in Cielo o Tu vieni da Me negli Abissi!…E ti pare possibile !?

Fu allora che, come in tutte le Fiabe che si rispettino, dove tutto è magicamente possibile, che Mare e Nuvola si incontrarono a metà strada, sotto gli occhi commossi ed innamorati di tutti, tutti grandi e piccoli per danzare il valzer di Strauss come in un Gran Ballo d’ Estate indimenticabile, tant’è che quando la nuvola soffice e nivea scivolò via dalla stretta del Mare, Quest’ ultimo, sorpreso di Se Stesso le lanciò una Sua lagrima diventata perla…

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti



Consigli di lettura

Il lupo che cercava l'amore. Amico lupoMicio Lucio e Gatta Bianca: favola per bimbi delle elementariAmore e psiche, quando l'amore può tutto. Storie nelle storieCiro in cerca d'amoreL'amore è...Morrigan - La vendetta della DeaL'anello fatato e altre storieLA FAVOLA DEL BENE, DELL'AMORE E DELLA SINCERITA'Me lo leggi? Racconti, fiabe e filastrocche per un dialogo d'amore con il nostro bambinoIl principe della notte: una surreale fiaba d'amore