23Giu
2017

Il castello di sabbia

Fiaba di: annamariavillani

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

Giorgia e Fabio , due piccoli fratelli non stavano più nella pelle, giunti in spiaggia posarono  velocemente la loro attrezzatura;  un secchiello, una paletta e un piccolo rastrello.

– Fabio inizia pure  a scavare, io preleverò un po’ d’acqua dal mare-  disse Giorgia.

Il fratello iniziò a fare la buca, lo raggiunse poco dopo  Giorgia  e cominciarono così a costruire  un castello di sabbia.

Dopo pochi minuti  il tutto cominciava a prendere forma,  lo  modellarono  con  due piccole finestre poste  sulla torre ,crearono  il portone principale ed infine sagomarono un ponte dove al di sotto  vi transitava un  piccolo corso d’acqua.

Una volta terminato  i due fratelli si guardarono in viso soddisfatti.

-E’ proprio un bel castello  – disse Giorgia.

Lo ammiravano felici, quando a Fabio venne come un’ allucinazione.

– Giorgia vedi anche tu quello che vedo io? Vedi dei piccoli gnomi  venire fuori dal castello? –

– Certo che sì ! rispose la fanciulla sbigottita- – Non è possibile non possono essere veri ! –

– Ma sì che sono veri!  – ribadì l fratello .

E in men che non si dica, iniziarono ad uscire dal suo interno  decine e decine di piccoli gnomi, tutti si dirigevano  verso  il mare.

-Ma  dove vanno? Di certo affogheranno  – esclamò  Giorgia –

-Ma no,  stai tranquilla, gli gnomi non affogano, sono  parte della fantasia. -esclamò Fabio

– M dove andranno così di fretta ? –

– Non lo vedi laggiù ? C’è un piccolo vascello, sicuramente avranno una casa giù in fondo al mare – asserì Fabio.

Così i due fratelli stupefatti  seguirono  i piccoli gnomi , li videro salire a bordo  dell’imbarcazione, per  poi inoltrarsi e scomparire lontano  all’orizzonte.

Secondo te – chiese Giorgia  – perché hanno scelto  il nostro castello  come ponte di passaggio?-

Non saprei -rispose lui-  ma li gnomi amano i bambini  che sanno  sognare e fantasticare .

Dopodiché  si diressero  verso il castello di sabbia, ma aimè qualcuno era passato di lì e lo aveva fatto crollare.

Fa niente,  -disse Fabio –  ne  costruiremo  degli altri e chissà cosa accadrà!

Quello che è avvenuto  oggi sarà il nostro piccolo segreto  -disse Fabio-. –

– Certo che sì ! -rispose felice Giorgia.

Poi  si presero per mano e insieme si tuffarono nelle fresche  e  spumeggianti  onde  del mare.

 

Consigli di lettura

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti