19Mag
2017

Il bel paperotto

Fiaba di: Orsola

Pubblicità

Questo spazio permette al sito di offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!



La fiaba

Una mattina di primavera, mamma papera, circondata da amiche, osservava Eloisa Rebecca e Amos.

Amos stranamente aveva occhi celesti ed era, nella sua goffaggine, molto bello.

Eloisa non si staccava dalla madre.

Rebecca, la più vivace, era la prima della fila.

Amos proteggeva e amava le sorelle, ma temeva di stare in acqua. Non nuotava benissimo, era molto goffo e timoroso. Rimaneva in acqua per pochi minuti per poi correre dalla madre, che li osservava dal cortile.

Il gatto Eros – con gatta Bea – commentò: “sarà anche bellissimo, ma non sa stare in acqua”.

“Poverino, ha qualcosa che non va” concludeva Bea, “nella fattoria giravano voci poche simpatiche su una strana malattia, inventata forse, la peperite che impapera i paperi in acqua”.

Il giorno della festa della mamma, mamma Papera stava festeggiando con le amiche quando sentì papero Donald canticchiare: “Amos è malato! Ha la peperite, ha la peperite!”

Presa dalla rabbia e dalla disperazione si gettò in acqua e prese a dar dimostrazione ad Amos.

“Con disinvoltura guarda avanti Amos, tutti possiamo aver paura, nessuno è perfetto. Sii felice:  sei molo amato dalle tue sorelle”

Amos imitò la madre e vinse la paura.

Ora non era solo bello ed amato, ma era anche fiero dell’esser papero.

Aveva vinto una sciocca paura che lo rendeva triste.

Il regalo più bello per la festa della mamma, per mamma papera, fu quello di averlo aiutato a superare la sua paura.

In un episodio di paura è utile non sentirsi soli, ma soprattutto aver maggior considerazione di se stessi. Almeno leoni per un giorno e tutto passerà.

 

Commenta la fiaba



Altre fiabe che potrebbero piacerti



Consigli di lettura

Come parlare perché i bambini ti ascoltino & come ascoltare perché ti parlinoI no che aiutano a crescereCalmo e attento come una ranocchia. Esercizi di mindfulness per bambini (e genitori). Con CD AudioE se poi prende il vizio? Pregiudizi culturali e bisogni irrinunciabili dei nostri bambini12 strategie rivoluzionarie per favorire lo sviluppo mentale del bambinoIl bambino in famigliaLa mente del bambino. Mente assorbenteAmarli senza se e senza ma. Dalla logica dei premi e delle punizioni a quella dell'amore e della ragioneImpara a essere feliceIl dramma del bambino dotato e la ricerca del vero sé. Riscrittura e continuazione